Home > Uncategorized > 5 cose che si vedono lungo la strada andando al lavoro

5 cose che si vedono lungo la strada andando al lavoro

  1. Una ciclista che, incurante della strada umida di pioggia recente e del fatto di dover svoltare a sinistra lungo la strada principale sbucando da una traversa praticamente invisibile, non accenna neanche a toccare i freni per vedere se la strada da attraversare è libera. Quando sente le gomme che fischiano per l’inchiodata (nonostante l’ABS), fa una faccina da bambino che è stato scoperto durante una marachella. Da prendere teneramente a schiaffoni…
  2. Il più spettacolare raduno di oche canadesi migratrici in un prato mai visto. Intendiamoci, incontrare le oche canadesi negli spiazzi erbosi vicino agli specchi d’acqua qui a Boston è come vedere i piccioni nelle piazze italiane, ma di solito sono quattro o cinque, non diverse decine.
  3. Il bidone di plastica, inopinatamente piazzato nella corsia di marcia, che mi sono trovato sulla sinistra all’improvviso mentre ero distratto a guardare le suddette oche sulla destra. Per fortuna non l’ho preso.
  4. L’autunno che colora gli alberi. Qui l’autunno è un sogno in technicolor e anima un’industria turistica tutt’affatto simile a quella che in Giappone c’è per la fioritura dei ciliegi in primavera. Splinder non mi spiega ancora come procurarmi i permessi per postare foto (ho bisogno di un’alternativa al giochino dell’SMS, perché non credo che funzioni con un numero americano), ma potete rendervi conto di che spettacolo possa essere cercando immagini su google (http://images.google.com) e inserendo come parole chiave "new england foliage".
  5. Ok, tecnicamente questa non l’ho vista FUORI, ma l’ho vista IN ufficio. Arrivo e trovo questo messaggio: "Ho sentito fabrizia, doppia operazione anca braccio 10 ore di durata, poraccio… tutto ok, voci di corridoio dicono addirittura che abbia alzato il pollice verso l’alto, era pieno di morfina in pratica drogato perso, comunque e’ andato tutto bene". Si parla del Luca incidentato di cui ho raccontato in un post di qualche giorno fa. Se tenete conto che le possibilità che l’operazione riuscisse erano il 50%, avete un’idea di come mi senta più sollevato.
Advertisements
Categorie:Uncategorized Tag:
  1. ottobre 12, 2006 alle 15:48

    ma te lo spiego io come postare le foto, scusa!

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: