Home > Uncategorized > Sarà che con Arcigola ce l’ho un po’ su…

Sarà che con Arcigola ce l’ho un po’ su…

…fin da quando ne feci brevemente parte all’inizio degli anni 90 perché mi sembrava ridicolo che si facessero serate a "65.000 (non soci) – 60.000 (soci)", della serie 1) a ‘sti prezzi vado in un ristorante serio (nel ’91 era ancora possibile), 2) ve siete sprecati con lo sconto soci. Sta di fatto che, anche se parlano di cose che mi interessano e di ideali che in teoria condivido, mi rimane sempre un fondo di "non mi convincete appieno".

Insomma: domenica, la gloriosa "Dante Alighieri Society" ha ospitato la presentazione del nuovo libro di Gigi Padovani, giornalista della Stampa e socio fondatore di Arcigola. Nel libro, chiacchiera con Carlo Petrini (storico presidente di Arcigola) dell’idea di Slow Food a vent’anni e passa dalla nascita dell’associazione. Incontro-dibbattito (co’ddu bbì)-magnata, che non ci dispiace. Il buon Gigi, durante la presentazione, fa tutto un discorso di sviluppo sostenibile-biodiversità-patrimonio culturale-commercio equo e solidale che mi trova assolutamente concorde (anche se è forse un tantino utopico), dopodiché spiega come valga la pena di andare al Farmer’s Market a comprare il pomodoro di stagione a qualche centesimo in più piuttosto che prendere il pomodoro cinese al supermercato, magari in pieno febbraio. Reagendo a una pulciona nell’orecchio infilatami da Bostoniana, prendo il microfono e obietto che purtroppo non si tratta di qualche centesimo in più e che, per quanto ci si sforzi di alimentare l’idea che chiunque possa permettersi di acquistare determinati prodotti e che se il mercato è limitato lo si deve solo alla scarsa diffusione di una certa cultura del mangiare, di fatto per buona parte delle persone comperare materie prime di qualità è un sacrificio che può sembrare insensato. Come succede in questi casi, la mia tesi viene gentilmente minimizzata… Non poteva essere altrimenti. Però, quando dopo la buriana sono andato a fare quattro chiacchiere personali con Padovani e ho potuto informarlo che i pochi centesimi in più sui pomodori in stagione al Farmer’s Market si traducono in otto (8) dollari al chilo, ha convenuto che forse siamo un po’ fuori dai binari.

Dimenticavo: Padovani è autore di DUE dotte monografie dedicate alla Nutella.

Categorie:Uncategorized Tag:,
  1. novembre 4, 2009 alle 02:09

    Giovangualberto, se ripassi di qua: 

    1) hai appiccicato un tuo intero post qui
    2) senza neanche vedere se c’entrava qualcosa, solo perché per caso il mio post contiene la parola Dante, quindi
    3) probabilmente, lo fai con un sistema automatico

    In altre parole: quanto hai fatto è quasi spam, e sicuramente viola le più elementari norme dell’etichetta blogger.

    Ti invito a non rifarlo, grazie

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: