Home > Uncategorized > Bostoniana divorzia nella notte

Bostoniana divorzia nella notte

No, non da me. Non ho mai raccontato che Bostoniana e io conviviamo more uxorio in attesa di suo divorzio. Non che nessuno dei due tenga particolarmente alla burocrazia del matrimonio, visto che in fondo non è il pezzo di carta che rende solido il rapporto, ma bisogna ammettere che aiuta a risolvere il discorso visto.

E quindi, la notizia della mattina – portata da una Bostoniana che salta sul letto appositamente per comunicarla a me, ancora nelle braccia di Morfeo – è che il suo avvocato/legale rappresentante e il suo ex marito sono stati all’udienza e pare che tutto sia andato liscio. Ora si tratta solo di andare a Las Vegas e farci sposare da un clone di Elvis.

  1. marzo 31, 2007 alle 23:54

    Magari tenendo al guinzaglio una tigre bianca e sulla spalla un pappagallo che dà i numeri della roulette

  2. aprile 1, 2007 alle 19:19

    Mi sembra l’unico modo accettabile per sposarsi. Grandi bostoniani.

  3. aprile 2, 2007 alle 07:58

    Oh, ma dai, a Las Vegas, come nei film?!!
    Ah, lamerica!
    Racconta molto, dopo.

  4. aprile 2, 2007 alle 09:16

    Ma c’è bisogno di andare per forza a Las Vegas? In genere non sono comunque molto veloci in tutti gli stati nello sbrigare le pratiche pro matrimonio?
    Las Vegas fa così fast food…

  5. aprile 2, 2007 alle 12:16

    Congratulazioni.
    è l’unica cosa che mi è venuta in mente. (Be Bop a Lula era la seconda)

  6. aprile 2, 2007 alle 14:04

    Mintossicobirra, hai afferrato il quadro
    Vipera, ma infatti! 🙂
    Violacciocca, ça va sans dire
    CarolineH, l’alternativa è farlo in Italia e cadere preda di parenti che vogliono farti fare il matrimonio slow, invitando gente a cui devono un favore di cui a te non importa nulla e di fatto espropriandoti della festa. Scherzi a parte: non so se sarà Las Vegas, ma penso che approfitteremo sicuramente della possibilità di farci sposare da un amico, che diventerebbe giudice di pace per un giorno. Ho in mente un mio amico, che ha già accettato. Non sa che vorrei conciarlo da rabbino chassidico…
    Fiodor, buone, le prendo entrambe

  7. aprile 2, 2007 alle 15:03

    Congratulescionnnnnnnnnn 🙂

  8. aprile 2, 2007 alle 15:33

    E VI VOGLIO RIGOROSAMENTE ‘MCRIACHI FRACICHI!!!!!!

  9. aprile 2, 2007 alle 15:36

    dicevo, ‘mbriachi fradici, con il velo posticcio Bostoniana, e tu col papillon di cartapesta, davanti ad Elvis impomatatissimo, con la torta frigo vecchia di due anni rimediata nelle celle surgelatrici di un fast food sulla tangenziale est…….
    BRACI BELLI TUTTI!!!!!!!

  10. aprile 2, 2007 alle 16:01

    Pillow, non ho indagato come Bostoniana intenda vestirsi, in effetti è una buona domanda. Per me, personalmente, mi vedrei con una tenuta da nobile scozzese, con tanto di kilt. E magari, spadone Claymore bene in vista, tante volte qualcuno facesse lo spiritoso sulla gonna.
    Simoncina dènkyu very grazie! 🙂

  11. aprile 2, 2007 alle 16:04

    lo porterai alla maniera classica, Bostoniano caro?
    cioè…..a pallallaria!??!!?!?!?

  12. aprile 2, 2007 alle 16:47

    Come ti risponderebbero da queste parti: “Is the Pope catholic?”

  13. aprile 2, 2007 alle 16:53

    :O)))))))))))))))

    grande!!!!!!!

  14. aprile 2, 2007 alle 20:14

    bello…aspettiamo racocnto

  15. aprile 2, 2007 alle 20:46

    La situazione mi sta sfuggendo di mano… Se ora ne esce fuori un matrimonio banalissimo (tutt’altro che impossibile) che faccio? Vi scrivo una marea di cazzate inventate di sana pianta?

    A pensarci: perché no? 🙂

  16. aprile 3, 2007 alle 07:05

    E’ quello che succede quando si annuncia un matrimonio. Non importa se è su un blog, se andate a Las Vegas se non ci sono trine merletti e bomboniere. Il calvario è lo stesso. Tutti vogliamo sapere tutto. Comincia a stendere la trama del film…

  17. aprile 3, 2007 alle 11:18

    Io proporrei un matrimonio Klingon. E al posto dello spadone una Chonnaq

  18. aprile 4, 2007 alle 01:08

    Personalmente voto per un matrimonio senza pizzi e merletti, dove cazzo volete voi, possibilmente senza nemmeno invitare nessuno, in cinque minuti.
    Si vede che odio i matrimoni?

  19. aprile 4, 2007 alle 02:08

    Da invitato non sono male

  20. aprile 4, 2007 alle 10:16

    IO SPERO IN UN MATRIMONIO COATTO UNA CIFRA, IL MASSIMO DEL KITCH O COME CAVOLO SI SCRIVE, E RIDERE TANTO E FILAMRLO NEL MENTRE IL CONSUETO PRETE IMPROVVISATO RECUPERAL’OSTIA DALLA SCOLALTURA DELLA BOSTONIANA, NEANCHE PIù DI TANTO ATTONITA………

  21. aprile 4, 2007 alle 10:16

    famolo strano!

  22. utente anonimo
    aprile 4, 2007 alle 12:28

    Pillow, mi sa che al matrimonio di una COPPIA DI FATTO con bimbo in arrivo (pedofili e incestuosi!) con lei divorziata (orrore e raccapriccio!!!) e lui che ha comunque “vissuto nel peccato” una cifra di anni con un’altra, il prete non lo vedi nemmeno improvvisato. È già tanto che non ci hanno ancora mandano l’esorcista a casa…

  23. aprile 5, 2007 alle 13:57

    Foto con Elvis, grazie…

  24. Po
    aprile 5, 2007 alle 20:47

    Andate a Trinity Church e vi fate sposare da un giudice di pace di colore alto un metro e una patata ma con un mega cilindro in testa e che vi dichiara marito e moglie alzando (si fa per dire) il braccio destro in una specie di saluto fascista (o di benedizione cattolica, a piacere)
    ;D giuro che l’ho visto davvero … In ogni caso, auguri di cuore 😀

  25. aprile 6, 2007 alle 08:52

    EVVIVA NOIALTRI SUDICIONI!
    ANCHE QUESTA PASQUA LA VIVO NEL PECCATO, NAGGIAMè!
    L’ADORATA METà RIENTRANDO A CASA SI è PRODIGATO NELL’AMMMMMORE E NEI SUOI DOVERI CONIUGALI… MA PURTROPPO ERA GIà PASSATA LA MEZZANOTTE

  26. aprile 6, 2007 alle 17:58

    Cioè, non ho capito, noi ci siamo confidati l’età e tu non mi avevi mai detto questa cosa?
    MA E’ BELLISSIMA!!!!

    E dicevo: non si potrebbe organizzare un volo per prendere tutti parte alla celebrazione trash?
    Ci sono voli economici. Ragazzi, organizziamoci vi prego.
    Altro che LOLLOVE, questo è vero love.
    Cazzo voglio esserci!
    Pillow, Vipera, Viola, Simo, Gutini, Chatelol, DONNE GENIALI DI TUTTA LA RETE, FATE QUALCOSA!!!

  27. aprile 6, 2007 alle 21:53

    Se qualcuno mi paga l’aereo ci vengo, profe, figurati. Ma me lo dovete pagare davvero che in banca c’ho duecento euri scarsi e con quelli anche lollove è una meta impraticabile.

  28. aprile 6, 2007 alle 22:42

    OK, c’è voluta una settimana invece della mezz’ora che ci vuole alle blogstar serie, e un terzo dei commenti abbondante sono i miei. Però, con questo tocchiamo quota 28 per un singolo post. Quasi quasi, mi monto la testa

  29. aprile 7, 2007 alle 16:35

    Facciamo

  30. aprile 7, 2007 alle 16:35

    30

  31. aprile 7, 2007 alle 16:35

    e

  32. aprile 7, 2007 alle 16:35

    31. Sarò il tuo Don King

  33. aprile 7, 2007 alle 16:36

    DOH!

  34. aprile 8, 2007 alle 13:17

    34

  35. aprile 8, 2007 alle 13:17

    35

  36. aprile 8, 2007 alle 13:18

    trentasei

  37. aprile 8, 2007 alle 13:18

    trenta e sette

  38. aprile 8, 2007 alle 13:18

    trent8

  39. aprile 8, 2007 alle 13:19

    3’n’tanove…

  40. aprile 8, 2007 alle 13:19

    Buona Pasqua! (così per essere originali)

  41. aprile 8, 2007 alle 14:23

    Happy Easter…

  42. aprile 9, 2007 alle 16:48

    Ma si PROFE, bisogna fare qualcosa. E che li lasciamo lì a godersi un matrimonio tranquillo e senza stress? Noi veniamo, Bostoniani, e dovrete farci fare le paggette… Adoro quegli orrendi vestiti pastello!

  43. aprile 9, 2007 alle 17:25

    Violacciocca, ciao, che piacere, ma che ci fai qui? Non eri in giro per il mondo fino a ottobre?
    tutti, buona Pasqua in ritardo. Il laptop è di nuovo dal dottore, quindi non sono molto reattivo in questi giorni

  44. utente anonimo
    aprile 10, 2007 alle 14:14

    Causa pigrizia ( ma anche gli impegni, suvvia!!) son rimasta indietro:( innanzitutto congratulazioni!!!!!
    Io mi organizzerei subito per venire a rompervi un po’ le scatole, inoltre mi manca tanto parlare con qualcuno che viene dalla Campania, sigh sigh 😦
    Tuttavia non ho una lira bucata! Quindi figuriamoci una sterlina! Verrei a nuoto, ma non so nuotare. Insomma, il destino mi e’ avverso. Pero’ vi sono virtualmente vicina:)

    Esp3ria

  45. aprile 12, 2007 alle 21:59

    bostoniano…ma little stuart che fine ha fatto?

  46. aprile 12, 2007 alle 22:13

    arte82misia, in un certo senso ha vinto lui. Le trappole sono scattate su asciugamani, pantofole, scope, di tutto tranne che su topi. Però non si è più visto! Ora abbiamo fatto levare le trappole e sigillare tutti i passaggi, tante volte vedesse che la buriana è passata e decidesse di tornare coi parenti…

  47. aprile 13, 2007 alle 22:19

    Vabbe’ che vuoi battere il record mondiale di commenti a un singolo post, ma aggiorna, uffa.

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: