Home > Uncategorized > Il post sulla fiera delle chitarre!

Il post sulla fiera delle chitarre!

Finalmente ho trovato il tempo per prendere il lettore della card per la mia macchina digitale, e stavolta ho preso anche quello giusto. Quindi, ecco che vi beccate il post sulla fiera delle chitarre. Pochissime parole, varie foto.

Direi che parto subito con l’unica foto non dedicata a una chitarra ma a una stranezza di cui mi chiedo quante ne venderanno:

barbogioL’allegro soggetto qui sopra ha il piede destro appoggiato a un "coso" (non so come altro definirlo) il cui unico scopo è riprodurre, trasformandolo in segnale amplificabile, il suono di un piede battuto sul piano di legno del "porch" che ogni casa che si rispetti degli Stati Uniti rurali (ma non solo) possiede, consentendo ai musicisti Country di dare quel tocco di autentico in più. Una nuova entrée per la rubrica "Mai più senza".

Ed eccoci alle chitarre. Direi di iniziare dalla cosa più verosimile, prima di diventare padre e mettere la testa a posto forse me la sarei anche comperata. Gibson Les Paul De Luxe del 1975, ossia una delle chitarre-simbolo di Pete Townshend negli anni d’oro. 2.499 dollari, un affarone


Saliamo un po’ di prezzo e passiamo a un’altra chitarra-simbolo di Townshend: la Gibson SG Special di metà anni 60, con magneti P-90 "saponetta". Questa nella foto è del 1965, anno importantissimo (LOL). Modesti 13.300 dollari (e mi raccomando i 300). Questa già non me la sarei comprata neanche se non fossi stato padre… ovviamente, salvo 6 al superenalotto. Ah, la bianca accanto che ne costa 34.000? Un banale, buzzurrissimo modello custom. Non ci piace.


Ora, io capisco che chi abbia sentito/letto un minimo di rock abbia almeno sentito nominare Marc Bolan e i Tyrannosaurus Rex, anche detti T-Rex, gruppo glam-rock di inizio anni 70 con qualche pezzullo di successo al loro attivo. Questo giustifica forse che questa chitarra, una Fender Jaguar del 1964, che non era la sua principale (di solito lo si vede con una Gibson Les Paul) ed è un rinomato ombrello (al tempo la davano coi punti Mira Lanza) venga venduta per 30.000 dollari? Abbiate pazienza: mi prendo una macchina nuova, eh? Ah, la Jazzmaster senz’arte né parte venduta allo stesso prezzo? Sì, ne convengo, un’insensatezza ancora più enorme

Jaguar
Qui però iniziamo a far vedere cose serie. Partiamo da questa simpatica spaccatrice di schiene, prezzo non pervenuto e PER FAVORE, non suonateci subito Stairway to Heaven (che poi anche l’Explorer alla sua destra non sarebbe malaccio).

Zeus, questa che segue è per te. Per tutte le Ducati che hai in garage, magari ne rimedi mezza. Fender Telecaster butterscotch blonde del 1954. Ed essendo del ’54, mi pare logico che il prezzo sia di 54.000 dollari.

Telecaster
Oh, non so perché ci fossero tutte queste Fender in "Sea foam green", anche detto "verdino pastello", che mi pare veramente poco rispettabile. Questo non impedisce a quei buontemponi dei venditori di chiedere, per questa Stratocaster del 1956, la bellezza di 105.000 dollari. Beh, se dovessi ragionare su queste cifre, quasi quasi prenderei quella sugosissima rossa Candy Apple Red del 1964/5 che c’è sulla sinistra per "soli" 27.000 bigliettoni.


Centocinquemila dollari, direte voi. Si potrà chiedere mai una cifra più spropositata per un pezzo di legno con tre calamite? Forse no, ma si può senz’altro chiedere di più per un pezzo di legno con DUE calamite. Ecco a voi il pezzo più sbalorditivamente caro di tutta la fiera: una Gibson Les Paul Standard "Ice Tea" del 1958. Appena 325.000 dollari.


Mi sembra a questo punto doveroso concludere con qualcuno che, in mezzo a cotanta follia, ha deciso di buttarla sul cazzeggio:


Il cartello su quella chitarrina rossa recita: "Mini-stratocaster pre-CBS, uno zilione di dollari… Vabbè, 90 sacchi". Accanto: "Manico Teisco primi anni 60. Eddie Van Halen ne ha suonato uno 5 minuti. 40 dollari".

Advertisements
Categorie:Uncategorized Tag:,
  1. ottobre 15, 2007 alle 05:50

    Ho le bave.
    Porca vacca, la Tele del 54 e’ stupenda.
    Di bassi che c’era?

  2. ottobre 15, 2007 alle 09:06

    PRESTO, UN CARDIOTONICO nel caso zeus passasse ora……..!!!!!!

  3. ottobre 15, 2007 alle 10:48

    Belle, belle… i prezzi che si chiedono per le strato pre settanta non dico siano sensati ma quasi, ho suonato con una strato 68 palettone una volta e non c’era trippa per nessuno un feeling e un attacco che al giorno d’oggi io non ho ancora trovato tranne che su qualche acustica di quelle all solid. Comunque chiedere per una chitarra sopra le diecimila cucuzze è un assurdo.

  4. ottobre 15, 2007 alle 10:58

    Meno male che al mondo è passato anche Woody Guthrie, che sul suo scassone mezzo marcio portava scritto

    THIS MACHINE KILLS FASCISTS!

    e lo faceva davvero 🙂

    (Gli squattrinati del pianeta musica ringraziano sentitamente Woody. E anche te, per averci comunque fatto rifare gli occhi) 🙂

    Rita

  5. ottobre 15, 2007 alle 11:01

    (… Oh, comunque io l’amplifica-piede-sul-portico l’avrei comprato subito. E magari anche un cane bastardino di quelli che si mettono a ululare quando suoni l’armonica, giusto per fare atmosfera country-blues…)

    (Per carità, scherzo, eh?)

    (Rita)

  6. ottobre 15, 2007 alle 11:15

    certe quotazioni mi fanno sperare in qualche improbabile museo statale interattivo della chitarra, rigorosamente nostalgici-oriented.

  7. ottobre 15, 2007 alle 11:16

    urka! per chi è estraneo al music planet come me sono asssssolutamente follie. ci paghi il college per il piccirillo, altro che.

  8. ottobre 15, 2007 alle 11:17

    ma il tizio del portico finto è frate cionfoli?

  9. ottobre 15, 2007 alle 12:08

    A parte che non vedo cos’altro ci si potrebbe suonare con la spaccaschiena, a parte che stanotte ho sognato che mi avanza giusto giusto un tesoretto di 54 K$, a parte che te sei uno stronzo, volevo dire che non è bello scrivere su una tastiera sporca di bava.
    E che se diventerò cieco è colpa tua, oltre che della Pillow.

  10. ottobre 15, 2007 alle 12:09

    La quale Pillow ora dirà: “Bava?”

  11. ottobre 15, 2007 alle 15:39

    Mintossico: i più belli erano i Pedulla, poi c’era qualche Jazz Bass d’annata, per il resto niente de che.
    Pillow: cazzo, li ho finiti! Ti presti te ad assisterlo, se sviene? 😉
    Docci: eppure ti assicuro che, a cercarle per bene, ogni tanto trovi delle Strato senz’arte né parte, non necessariamente fatte in USA, non necessariamente più vecchie di 3 anni, assolutamente non modificate, che costano magari 500 dollari e che per qualche strano motivo… zac! Una muta di corde .010, un ampli valvolare appena decente, ed è subito Stevie Ray Vaughan.
    Rita: pensare che io ti ci vedo proprio, altro che “cazzeggio”. (Cavoli, qualcuno che conosce Woody Guthrie)
    Pois: in Italia? Cara grazia se te lo fanno della fisarmonica e dell’organetto…
    Colpodicoda: belle intuizioni. Entrambe.
    Zeus: he he he, puppa!

  12. ottobre 16, 2007 alle 07:16

    (Oh, l’hai letto “Bound for Glory”, vero???)
    (Ti prego, di’ di sì)
    (Menti, se necessario)
    (Grazie)

    (Rita)

  13. ottobre 16, 2007 alle 07:43

    A me i Pedulla non dicono granche’…
    Fender e Rickenbacker (e un mutuo).

  14. ottobre 16, 2007 alle 10:25

    E’ facile capire perchè la chitarra di Bolan costa uno sproposito, basti pensare al corteo che si è opposto all’abbattimento dell’albero su cui si è schiantato… c’è fanatismo

  15. novembre 26, 2007 alle 00:07

    Meeerda, non dovevo spulciare le vecchie pagine. Ora sto malissimo.

    Anche se però a me le Jaguar, Jazzmaster, Mustang, e tutta quella roba lì, hanno sempre fatto cacare.

  16. novembre 26, 2007 alle 02:53

    Oddio, onestamente hanno il loro perché. Però è vero che le ho messe per dimostrare un assurdo: una di quelle a 30.000 dollari è ancora più folle che una Stratocaster a 105.000

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: