Home > Uncategorized > Miiiiiiiiiiiinchiaaaaaa….

Miiiiiiiiiiiinchiaaaaaa….

Cioè… là fuori…



NEVICA!!!

Categorie:Uncategorized Tag:,
  1. novembre 20, 2007 alle 17:40

    E VAI DI POLENTATA CON LE SPUNTATURE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    (sì, sì: ho il ciclo, sì. E “untrombo” da un bel po’. ….)

  2. novembre 20, 2007 alle 17:49

    Te l’ho già detto, qui passa lo Zeus! Sai meglio di me che per queste cose è come lo squalo col sangue: persino una goccia in sedicimila ettolitri viene captata e scatta la iulènza…

  3. novembre 20, 2007 alle 18:26

    …invidiaaaaaaaaaa!

  4. novembre 20, 2007 alle 19:54

    è il momento di polenta e puzzone!!!

  5. novembre 21, 2007 alle 01:45

    Beeeeeello!

  6. novembre 21, 2007 alle 02:45

    si, ho visto. stamane ho fatto gli auguri di Buon Natale ai miei, ma non hanno capito. il nano se l’e’ filata la sua prima neve,oggi?

  7. novembre 21, 2007 alle 08:30

    Ummamma, è vero! La prima neve del nano! Che cosa fichissima 😀

    Fra l’altro, ieri sera, mentre tornavo a casa in macchina dal lavoro, sul parabrezza, per qualche momento, è sceso qualche fiocco. E m’è venuto da pensare che il mondo è parecchio piccolo, in fondo.

    (O forse semplicemente che ci si trova nello stesso emisfero, dunque… Ma detta come sopra era più poetica, va’, la lascerò così)

    Rita

  8. novembre 21, 2007 alle 08:43

    Un camino, montepulciano d’abruzzo doc e castagne. Manca poco a natale e si torna in italico suolo…

    (anche polenta e spuntature, brava pillow!)

  9. novembre 21, 2007 alle 11:05

    Se ne sono accorti anche i geloni sulla mia mano destra. Sembra che indossi un guanto da baseball…

  10. novembre 21, 2007 alle 11:34

    Invidia anche io, ma sana però.. 🙂
    Cosa dice Davide dell’evento?

  11. novembre 21, 2007 alle 11:54

    Foto! Almeno vedo quella. 😦

  12. novembre 21, 2007 alle 12:58

    Tutti: delusione totale. Ho scritto il post verso le undici di mattina, attorno all’una ha smesso di nevicare, per le sei non c’era più nulla (e meno male, se no arrivavo a casa a mezzanotte). Il nano non so che cos’abbia detto, lui era a casa e io a un’ora di macchina, ma immagino qualcosa di pregnante tipo “Mmmmm! Mmmmm!” o “Ah-gù!”
    Finestraio: la neve vera non può tardare. Sarà mia cura postarne una foto.

  13. novembre 21, 2007 alle 14:09

    MI è APPENA SOVVENUTA LA RICETTA DELLE PRUGNE CON LA PANCETTA, CHE FACCIO, ME VADO A FUMà NA SIGARETTA COSì ME CALMO?!?!?!?!!?!?

  14. novembre 21, 2007 alle 14:39

    Mai ti consiglierei una cosa così malsana!

  15. novembre 21, 2007 alle 14:40

    “fumarti una sigaretta”, intendevo…

  16. novembre 21, 2007 alle 16:45

    allora te la sparo!??!!? 😉

    (la ricetta)

    ma poi a che punto stamo co’ sto menu?

  17. novembre 21, 2007 alle 17:10

    Pillow: conosco, conosco! Ma se vuoi, a beneficio del pubblico, la ospito volentieri. Il menu direi che è chiuso, ora devo solo vedere che cosa trovo al negozio e fare le scelte finali

  18. novembre 22, 2007 alle 08:13

    oh. neve, menù del ringraziamento anatacchinico. la mamma dolce che sorregge il piccirillo fra le generose rotondità anteriori (scusa pigrazia, ma ormai nell’immaginario splinderiano sei jessica rabbit) guardando fuori dalla finestra. che bello, mi sembra di essere lì.

  19. novembre 22, 2007 alle 10:47

    qui piove come un tifone in indocina
    ieri sera mi hanno ciulato il tucano dalla vespetta
    oggi un taxi ha centrato in pieno una pozzanghera e mi ha ripassata da capo a piedi
    se stasera passa il parroco per la benedizione giuro che finisco sulle pagine di cronaca

    laGiusy

  20. novembre 22, 2007 alle 15:13

    pure io voglio la neveeeeeeeeeeeeeeeeeeee

  21. novembre 22, 2007 alle 17:15

    Allora! Questo Thanksgiving! Ci dici come è andata o sei ancora in fase post-prandiale? E il brunello, ha fatto o no la sua porca figura?
    Accidenti al fuso, solo ora mi rendo conto che lì è giusto giusto ora di pranzo adesso… Va bè, vi sono vicina..

  22. novembre 22, 2007 alle 18:08

    LaGiusy, già ti vedo nella tua migliore interpretazione di Alex Drastico augurare ogni male possibile a quello che ti ha fregato il Tucano! Ma non preoccuparti: per lui, quest’anno, niente pattine nuove. Solo carbone. Tratto da cacca di elefante.
    Katika: hai detto tutto! Fino alle tue quattro del mattino qui non inizia nulla – beh, nelle altre case sì, loro fanno il pranzo…
    Superpomettomel: è durata poco, ora c’è una bava di sole e una decina di gradi. Il tempo qui è schizofrenico forte.
    Colpodicoda: io intanto continuo a pensare alle olive. O al ciauscolo. O gli spaghettini di Campofilone al pomodoro e pecorino. Gli arrosticini no, purtroppo non mi piacciono

  23. novembre 25, 2007 alle 17:48

    queste cose succedono solo in america… come la neve a Natale. Qui a firenze in mezzo secolo o quasi non l’ho ancora mai vista.

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: