Home > Uncategorized > Baba O’Riley col salto della quaglia

Baba O’Riley col salto della quaglia

Eh, già: appena il batterista spara la rullatona iniziale, il CD con la base salta! Meno male che il batterista lo riprende al volo, io già stavo svenendo. La chitarra si sente poco, ma è così per tutto il concerto.

Advertisements
Categorie:Uncategorized Tag:
  1. novembre 29, 2007 alle 15:32

    Appena posso lo ascolto, non vorrei che qua in ufficio mi dicessero che non faccio una cippa per tutto il santo dì…

  2. novembre 29, 2007 alle 15:34

    Saremmo in due, ad essere così ingiustamente chiacchierati!

  3. novembre 29, 2007 alle 16:42

    Wow, ma ti sto ascoltando! Ti prego non mi dire che sei tu che canti…

  4. novembre 29, 2007 alle 16:47

    Katika, dipende che parte. Di solito no, è lo spilungone imbambolato sulla destra della foto con tutti e quattro, appena prima di me. Io strillo solo la parte dove si ferma tutto e la voce dice “Don’t cry, don’t raise your eyes, it’s only teenage wasteland”

  5. novembre 29, 2007 alle 18:23

    Cazzarola la voce ricorda davvero Daltrey (come ha fatto a recuperare la base???)

  6. novembre 29, 2007 alle 18:47

    Sì, è malmesso con la tecnica e a digiuno di teoria musicale, ma a uno che canta così perdoni quasi tutto. Come ha fatto il batterista a recuperare la base NON LO SO, ma lo amo per averlo fatto

  7. novembre 30, 2007 alle 10:58

    non posso ascoltrala in uffcio! perchè ci perseguitano con queste maldicenze che facciamo i fatti nostri in giro per la rete? appena torno a casa mi cuffizzo.

  8. novembre 30, 2007 alle 14:23

    Regalate un paio di auricolari al cantante per sentirsi un pò nei monitor e poi siete perfetti =)

  9. novembre 30, 2007 alle 14:31

    Docci, li ha già e li usa. Purtroppo, il problema è che, oltre alla voce, gli rientra tutto il resto. Il monitoraggio sul palco è la nostra spina nel fianco – oddio, UNA delle nostre spine nel fianco. Ci stiamo lavorando.

  10. novembre 30, 2007 alle 14:43

    colpodicoda: le cuffie, ci vogliono!

  11. novembre 30, 2007 alle 15:29

    Sto sbuffando come un cammello
    ringhiando come un dobermann
    insultando il mondo come Savonarola
    (be’, un Savonarola muto)
    pestando i piedi come Baby Hermann di “Chi ha incastrato Roger Rabbit?”

    perché NEANCH’IO posso ascoltare dall’ufficio.

    OPALLEEEEEEEE

    Mi sa che ci riaggiorniamo domenica, porcomondo

    Rita

  12. novembre 30, 2007 alle 15:33

    Devo sbrigarmi a cancellare, allora!

  13. dicembre 1, 2007 alle 11:57

    Ao’ don crai… don reis ioraiisse.. ‘anvedi o’.. izzonli tinaggge uestlend

    Grande Bostik!

  14. dicembre 1, 2007 alle 15:30

    Ze, tu non sai che cosa sta per capitarti tra capo, collo e cassetta della posta!

  15. dicembre 1, 2007 alle 15:31

    Ops… no, non sono Pigrazia. Sono Bostoniano sotto mentite spoglie. Con due palloni sotto il maglione e il mocio vileda in testa.

  16. dicembre 3, 2007 alle 13:10

    Stasera partono i commenti, sappilo.

    ammiRita

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: