Home > Uncategorized > Io, in certe teste, proprio non riesco a entrarci…

Io, in certe teste, proprio non riesco a entrarci…

Parole dell’avvocato di Jorge Nestor Fernandez Troccoli, ex ufficiale dei servizi segreti uruguayani implicato in casi di "sparizioni" e tortura (qui l’articolo su Repubblica):

"…A meno che non mi si dica che, come pure Jorge ammette, tenere in piedi dei prigionieri accusati di terrorismo, incappucciati, senza cibo e senza acqua, sia tortura. È tortura forse?"

Esimio avvocato: diciamo che io la sottopongo allo stesso trattamento. Poi, se l’ho torturata o meno me lo sa dire lei. L’accusa di terrorismo? E che problema c’è? Di questi tempi non si nega a nessuno.

Non è che si potrebbe finirla con le bushate e recuperare un minimo di razionalità?

Annunci
  1. gennaio 14, 2008 alle 16:15

    ecco
    così poi magari la smettono anche di ficcare il papa in tutte le cacchio di edizioni del tiggì che proprio RAZIONALMENTE non capisco che c’incastri quello

    laGiusy

  2. gennaio 14, 2008 alle 16:19

    Come già LA GUERRA È PACE (la serissima missione “di pace” in Irak), ora apprendiamo che “LA LIBERTÀ È SCHIAVITÙ” (tutelare un individuo sembra sia un ostacolo per la “sicurezza”).
    Per il capitolo “L’IGNORANZA È FORZA”, ce ne sono poi d’esempi…

    (Orwell insegna)

  3. gennaio 14, 2008 alle 16:21

    Effettivamente, il commento di quell’avvocato ha lasciato di stucco pure me, quando ho letto l’articolo stamattina. Ma è tutta la faccenda dei desaparecidos sudamericani che mi crea sempre un forte senso di disagio, per il fatto che quasi tutti i responsabili siano rimasti impuniti, come se quello che hanno fatto potesse essere cancellato con un colpo di spugna. Del resto, nello stesso articolo, l’avvocato difende Troccoli dicendo che era solo un esecutore di ordini. Non dicevano la stessa cosa anche i nazisti quando volevano scrollarsi di dosso le responsabilità individuali per gli orrori dei campi di concentramento?

  4. gennaio 14, 2008 alle 16:41

    laGiusy: parole sante, a proposito di papi
    Salvietta: Orwell insegna. Il brutto è che c’è un sacco di gente che impara
    Katika: ma infatti!

  5. utente anonimo
    gennaio 14, 2008 alle 16:48

    Che dire ,mi trovo d accordo .Tra un po’ dovranno farci pena loro .I “non torturatori”
    Ciao bostoniano

  6. gennaio 14, 2008 alle 16:49

    E che purtroppo mette in pratica gli insegnamenti…

  7. gennaio 14, 2008 alle 17:18

    sono felice che non riesci ad entrarci, in quelle teste.

  8. gennaio 14, 2008 alle 17:23

    ce ne fosse di gente che non entra in quelle teste. del resto anche hitler probabilmente giudicava normale ciò che faceva…

  9. gennaio 14, 2008 alle 18:53

    …è che vederla passata quaggiù questa notizia mi raccapriccia ancora di più…

  10. gennaio 15, 2008 alle 09:08

    Ma perchè 😀

  11. gennaio 15, 2008 alle 18:57

    A chiosa di questo post, le ultime notizie sull’incendio alla Thyssen-Krupp (in particolare, il dossier che è uscito fuori e quella che pare sarà la strategia di difesa dell’azienda). Non credevo si potesse fare di peggio, ma si può eccome. State a vedere se non fanno un ricatto tipo “lasciateci in pace o chiudiamo Torino”

  12. gennaio 16, 2008 alle 06:56

    Boston, Torino la chiudono sì. Stanno parlando di farlo entro l’estate.

  13. utente anonimo
    giugno 16, 2008 alle 18:12

    a proposito di troccoli … parlano sempre quelli di una razza superiore … peccato che quanto a moralità ed equilibrio di giudizio ne abbia più il cocodrillo.

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: