Home > Uncategorized > Intervallo…

Intervallo…

Qui stiamo cercando casa! Il che non è una scusa per non avere tempo per scrivere, ma è un motivo per non avere granché da raccontare. Che c’è che non immaginate da soli? Prezzi sconsiderati? Ma dai… Condizioni capestro? Ma che sorpresa. Appartamenti in condizioni tali che è un insulto anche solo metterli sul mercato? Pensa che stranezza. Posti dipinti come splendidi e che invece sono in mezzo al nulla o in situazioni di degrado sociale totali? Ma quando mai. Appartamenti praticamente perfetti, che ci lasci il cuore, che però gli manca quel che fondamentale e quindi non funzica? Cosa mi dici mai…

Insomma: visto che non sono mai stato un imbrattacarte compulsivo ma che scrivo con fatica solo quando ho qualcosa che preme per uscire (il che succede raramente), in questo momento ho penuria di argomenti! Quindi, pazienza per i post nuovi. In compenso, prometto che riprenderò a rompere le scatole sui vostri blog, commentando a vanvera com’è mio costume.

Advertisements
  1. febbraio 25, 2008 alle 18:32

    ah ecco!

  2. febbraio 25, 2008 alle 18:41

    Ne troverete una bellissima. Tante stanze in ottime condizioni, giardino fiorito con cardellini e colibrì e uccelli del paradiso e cip e ciop, campo da tennis e orticello coi pomodori, a prezzo stracciato.
    Avrà un unico difetto: sarà stregata.

    UUUUUH!

  3. febbraio 25, 2008 alle 18:46

    Dai, ti aspetto a “vanvereggiare” anche sul mio blog allora! 😉

  4. febbraio 25, 2008 alle 19:07

    ah, comunque: quando mai hai smesso?

  5. febbraio 25, 2008 alle 19:14

    tortadimele: eh…
    ViperaVenerea: caspita, la casa perfetta! Peccato per il campo da tennis, di quello nun ce ne potrebbe fregà de meno, per il resto dicci dove si firma. Sì, compreso il difetto, a noi piace così. Vero, Pigràcia? (snap, snap!)
    Alkanette: e che, non capita?

  6. febbraio 25, 2008 alle 19:19

    Tortadimele: praticamente, l’intero fine settimana. E comunque, ho ridotto la mia presenza very much assai, chiedi in giro…

  7. febbraio 25, 2008 alle 19:25

    Sur mio hai smesso!
    Però io pensavo che magari non te reggono sempre le tematiche trattate. Io lo capisco ecco.
    senti un po’, ma in quei posti la, c’è quella cosa oribbbilissima dello canadà che arriva uno che offre di più e ti in***a?
    (m’hanno detto che so’ volgare)

  8. febbraio 25, 2008 alle 19:30

    guarda ero giust’appunto passata per “rimostrare” ufficialmente. ma vedo che non ce ne e’ bisogno dunque lascio solo un saluto!

  9. febbraio 25, 2008 alle 19:56

    zaub, il tuo blog mi appassiona ma incute anche un sacro rispetto. Mi pare di aver avuto forse due volte qualcosa di abbastanza intelligente da dire, per il resto mi mette un’ansia da prestazione che non ti dico! Comunque: niente impedisce che si faccia come in Canada, ma di solito qui la gente tratta casomai al ribasso. Il mercato immobiliare non sta proprio tirando come una locomotiva, ecco…
    Exp: ciao a te!

  10. febbraio 25, 2008 alle 20:20

    Conosco una bellissima casetta sul mare dalle parti di elafonisos ed una casa tandata nel deserto della namibia….fuori mano?

  11. febbraio 25, 2008 alle 21:00

    Bene, visto che La vedo ben disposto, caro Bostoniano, la invito da me per un un tè, o al massimo un cicchetto. Non sono mai stata a Boston, in compenso mio nonno, che era marinaio, ci faceva regolarmente scalo. E io, devo dire, s’i fossi merrecana, credo proprio che sarei del New England.

    I miei omaggi!

  12. febbraio 25, 2008 alle 21:51

    giapatoi: la casa in namibia non saprei, l’estate abbiamo già qualche problema di caldo con quella dove siamo ora. In compenso, il pied à terre a elafonisos è assai interessante… chi dobbiamo contattare?
    Pellys: hai detto che hai da bere? Cioè, ho letto bene che mi offri da bere? Benissimo, sto già là!

  13. febbraio 25, 2008 alle 21:56

    beh, ti aspettiamo per i commenti allora 🙂
    nel frattempo, però, se trovi il nido perfetto, non dimenticare di comunicarmelo… Canada e nord est degli States è ancora in pole come viaggio per le prossime ferie 🙂

  14. febbraio 25, 2008 alle 22:06

    lamorachevola: e noi qua stiamo. Nido perfetto o nido scrauso che sia.

  15. febbraio 25, 2008 alle 22:27

    Mi chiedevo proprio come stesse la famigliola, oggi!In ogni caso, la ricerca della casa è un’attività che mi entusiasma moltissimo!(forse perchè a 19 anni non mi è mai capitato di doverla affrontare 🙂 ) Un bacio a tutta la famiglia come sempre!

  16. febbraio 25, 2008 alle 22:34

    Certo che offro un cicchetto!
    E grazie per aver fatto scalo sulla mia paginetta!
    Un inchino.

  17. febbraio 25, 2008 alle 22:38

    Sai, Mikina, la ricerca può essere entusiasmante se è una delle poche cose che fai e non hai il vago sospetto che è meglio che ti sbrighi perché chissà quanto puoi fidarti del padrone di casa e al momento non hai un contratto. Purtroppo, nel nostro caso il quadro è più così: da un lato c’è Pigrazia, maestra indiscussa della ricerca in rete, che propone annunci a manetta (mentre lavora e tiene d’occhio Davide o la baby sitter che tiene d’occhio Davide). Li passa a me via chat, e io gliene boccio il 90% per motivi di posizione geografica o caratteristiche fisiche desunte dall’annuncio. Quelli papabili, se riesco passo a vederli dopo il lavoro, col risultato che ceniamo a ore impossibili. Il fine settimana, poi, si va a vedere appartamenti anche se c’è un film affittato che ci aspetta da un mese e amici che non si vedono da una vita… Insomma, l’entusiasmo è un po’ morto.

  18. febbraio 25, 2008 alle 23:02

    Boston ti sono vicina….Ho vissuto gli ultimi 7 anni a cercare case, a fare traslochi, a battagliare con i padroni. Troppo piccola, troppo grande, umida, senza riscaldamento, troppo costosa, troppo economica e quindi c’è la fregatura sotto, senza finestre, al 6 piano senza ascensore, al piano terra con cane, gatto e piccioni annessi….ecc ecc

  19. febbraio 26, 2008 alle 10:01

    Persino noi esigenti e rompicoglioni bloggàre che veniamo ogni tot a batter cassa e a pretendere un bottino di almeno duemila caratteri non possiamo che capire e affettuosamente sostenere.

    … Però una fotina di Davide ce la mostri prima o poi? Daiiii… :-))))))))

    scassamaRita

  20. febbraio 26, 2008 alle 11:11

    Buona fortuna con il trasloco e tutto il resto.
    Ci vuole pazienza, tanta tanta pazienza!!! 🙂

  21. febbraio 26, 2008 alle 13:05

    Allora, buona ricerca!!

  22. febbraio 26, 2008 alle 15:14

    Immaginavo infatti che la situazione fosse molto meno semplice di quanto potesse sembrare superficialmente!Capisco la difficoltà del conciliare diverse cose, soprattutto la fretta data la precarietà della situazione attuale e l’importanza di assicurare il massimo al piccolino. Bellissima l’immagine di Pigrazia che tiene d’occhio la baby sitter che tiene d’occhio Davide e nel frattempo cerca annunci su internet e te li manda via chat!Multitasking a pieno ritmo!:)

  23. febbraio 26, 2008 alle 15:45

    uh mamma. non vi invidio davvero. vi auguro di trovare bene e presto (e di non avere troppa roba da inscatolare e ricollocare). nella mia vita avrò fatto almeno nove traslochi, una palla inenarrabile. fortuna che l’adorato è casamunito, quindi finchè non mi fa sgombrare dalla fanteria pesante resto attaccata al divano come una zecca al sanbernardo.

  24. febbraio 26, 2008 alle 16:23

    ti ospitiamo noi qui in italia..torna torna torna!!!

    ma la babysitter in condivisione ve la portate?

  25. febbraio 26, 2008 alle 18:10

    Nel multitasking spinto inserisco anche una risposta su un argomento che mi sta particolarmente a cuore: che fine faranno babysitter condivisa e amichetta coreana.
    Purtroppo, oggi daremo il preavviso alla nanny, perché la situazione diventerebbe troppo complicata. Infatti, a parte il nostro spostamento, la mia amica ha trovato un nuovo lavoro che non la porterebbe più dalle nostre (attuali) parti, e quindi dovrebbe venirci apposta. Lo farà per qualche settimana, ma dal momento che dove vorremmo spostarci per lei sarebbe più complicato e comunque a giugno avremmo smesso, abbiamo deciso di andare ognuno per la propria strada, e di separare la pacchianella e il chiatto. Sarà un trauma… io già ci sto male 😦

  26. febbraio 26, 2008 alle 18:24

    Fra la pacchianella e il chiatto non poteva durare. A lei piacciono i giocattoli. A lui il giocattolo che ha in mano lei in quel momento.

  27. febbraio 26, 2008 alle 18:26

    Questo è un grande classico.

    Se vi serve un’amichetta coreana va bene pure meticcia come la mia nipotina? è in tutto e per tutto asiatica, tranne per il fatto che è riccia.

    Oggi mentre stavo spostando un mobile pesantissimo in precario equilibrio mi ha fatto un placcaggio da dietro sulle gambe che non so come ho fatto a non morire sul colpo. Se vi interessa vi conviene sbrigarvi, prima che mi passi l’afflato malevolo nei suoi confronti.

  28. febbraio 26, 2008 alle 18:41

    Certo che sarebbe accettabile. Anche la pacchianella è un ibrido (e per giunta proprio mezza coreana), ma non è uscita riccia

  29. febbraio 26, 2008 alle 18:52

    Wayne, se tua sorella è disposta a portarla qui (e dove ci sposteremo in seguito) ogni mattina alle 9:30 e a venirla a prendere alle 17:30, è la soluzione perfetta!
    Ti pago pure il referral, se va a buon fine.

  30. febbraio 26, 2008 alle 19:10

    @Pigrazia: spero che con tutto il trambusto il dispiacere si senta meno!un abbraccio

  31. febbraio 26, 2008 alle 20:09

    per la casa ad elafonisi chiedi di yorgo, per una pacchianella coreana non sono ancora attrezzato ma per due vietnamiti un padano- americano ed un bustocco-francocanadese posso farti un pacco unico e mandarteli per un mesetto.I genitori già ringraziano!

  32. febbraio 27, 2008 alle 14:01

    Attendiamo con ansia (io in particolare che sono bloccato a casa)

  33. febbraio 27, 2008 alle 15:25

    incrocio tutte le dita nella speranza che troviate prestissimo quello che fa al caso vostro!!!

  34. febbraio 27, 2008 alle 16:35

    Avete dato il preavviso alla nanny?
    Significa che forse avete trovato ciò che fa al caso vostro?
    Currriooosssaaaa…

  35. febbraio 27, 2008 alle 16:44

    Esse, il tuo ragionamento non fa una piega ma purtroppo qui due più due non fa quattro 😦
    Abbiamo dato il preavviso alla nanny perché la mia amica la prossima settimana inizia il nuovo lavoro vicino casa sua laddove prima lavorava nei nostri dintorni, quindi verrebbe apposta e non vale più la pena. Tanto più che se ci spostiamo sarebbe ancora più lontana. Quindi la pacchianella va via ora sennò le fregano pure quel posticino al daycare che per ora è libero.
    Ma a quanto pare abbiamo almeno un altro piccolo per casa…

  36. febbraio 27, 2008 alle 16:54

    cioè?

  37. febbraio 27, 2008 alle 16:55

    Cioè un indesiderato. (Squit, disse lui a chiosa)

  38. febbraio 27, 2008 alle 17:01

    Ratatouille!?
    Ecco spiegate le ricettine del Bost!

  39. febbraio 27, 2008 alle 17:05

    Hai ragione, Essse, non c’avevo pensato.
    D’altra parte l’unico che lo ha visto è lui e le uniche tracce che ne restano si concentrano vicino alle spezie e ai fornelli. E si spaccia pure per grande chef, questo usurpatore!
    (non so come faccio a sparare cazzate in una situazione così TRAGGGGGGICAAAAA!!!)

  40. febbraio 27, 2008 alle 18:47

    in bocca al lupo! devo dire che non vi invidio per niente, non c’e’ niente di piu’ logorante…ma sono sicura che andra’ benone. pero’ anche un post piccolo piccolo…dai!

  41. febbraio 28, 2008 alle 10:04

    uuuhhhh che schifoo!!

  42. febbraio 28, 2008 alle 13:16

    No, le ricettine sono mie! D’altronde non ho abbastanza capelli perché mi si possa pilotare…

  43. febbraio 28, 2008 alle 14:16

    comunque fai l’uomo e prendi ‘sto topastro!!!!

  44. febbraio 28, 2008 alle 15:22

    Da quando in qua gli uomini prendono i topi? Non c’erano i gatti per questo?
    (comunque, il topastro stazza sei centimetri di occhietto disneyano, orecchiotte tonde e pelo morbido ed è chiaramente inesperto e impedito, vorrei vedere voi a pensare “ora devo ucciderlo”…)

  45. febbraio 28, 2008 alle 15:37

    Catturalo e lascialo libero, allora.
    Però da casa levalo. Per quanto cucciolo, sempre un sorcio è…

  46. febbraio 28, 2008 alle 15:38

    seeee… ora dice che è perché gli faceva pena, ma dovevate vedere di che colore era la sua faccia quando è venuto a dirmi: “Pigrazia… c’è un topo in bagno!”

  47. febbraio 28, 2008 alle 15:45

    @pigrazia:son sicura che dovrai prenderlo tu….. me lo immagino il bostoniano in piedi su una sedia che strilla….
    (senti ma,se si mette quel pigiama brutto magari lo fa scappare)

  48. febbraio 28, 2008 alle 15:49

    In bagno? Allora “Giù per il tubo”!

    Non chiedetemi come.

  49. febbraio 28, 2008 alle 15:58

    Torta, se si mette quel pigiama brutto scappo io! 🙂

    In realtà sembra che lo abbia fatto scappare davvero. Quando ha visto Bostoniano se ne è tornato dal buco del riscaldamento da cui pare fosse arrivato, e che il prode cacciatore ha provveduto subito a richiudere con lana metallica.
    La cosa raccapricciante è stato sentire il rumore che faceva per uscire di lì, grattando dietro la parete… non c’ho dormito la notte, giuro!

  50. febbraio 28, 2008 alle 16:13

    Sperando che il sorcetto sia scappato…


    ‘sto pigama brutto???

  51. febbraio 28, 2008 alle 16:27

    ohiohi povero…
    senti ma non rimane imprigionato? se muore e rimane lì non credo sia tanto bello

  52. febbraio 28, 2008 alle 16:44

    Moglie fedifraga e degenere: stavo morendo di sonno, mi sono trovato a mezzanotte passata con un problema che non avevo assolutamente idea di come affrontare, lo dovevo venire a dire alla Drama Queen solo perché non venga un infarto A LEI se vede il topo (e ti sarebbe venuto anche se avvertita), di che colore volevi che fossi?
    tortadimele: a questo punto non ci importa affatto se il topo muore dietro il muro e fra tre mesi puzza. Se lo sentirà il prossimo inquilino.
    Esse: le due fetenti di Torta e Pigrazia si riferiscono all’elegante indumento firmato Valentino che sfoggio nella foto di questo post: http://bostoniano.splinder.com/post/13212647/Esperimento#13212647. Per motivi a me ignoti, sembra non incontrare il favore delle masse. (In realtà non l’ho scelto io, è arrivato gratis, ed è MERAVIGLIOSAMENTE leggero per l’estate)

  53. febbraio 28, 2008 alle 17:03

    Si.
    Ma quando torni nella penisola?

  54. febbraio 28, 2008 alle 17:07

    In visita o definitivo? Per la prima: luglio. Per la seconda: boh…

  55. utente anonimo
    febbraio 28, 2008 alle 17:11

    E l’avevo anche vista, quella foto!
    Solo che, non avendo spulciato nei commenti, l’avevo presa per una camicia.

    Corro a casa. Devo controllare se una delle mie tovaglie, che mi sembra incredibilmente simile, è firmata Valentino…

    Esse

  56. febbraio 28, 2008 alle 17:18

    Esse: lascia che te lo dica, hai dei gusti orribili in fatto di tovaglie…

  57. febbraio 28, 2008 alle 17:19

    (avrei dovuto usare i tag [wayne mode on] e [wayne mode off])

  58. febbraio 28, 2008 alle 17:27

    E perché scusa? Il buongusto mica è una prerogativa solo mia.

  59. febbraio 28, 2008 alle 17:51

    Perché è orribile…
    per l’inquilino: non ci avevo pensato, allora non c’è problema…

    p.s. se solo voi tre provate ad andare in quel posto qui vicino e non farvi vedere QUI vi metto un commento ogni 5 secondi!!!!

  60. febbraio 28, 2008 alle 18:16

    Boston, parlando della tovaglia

    “in realtà non l’ho scelta io, è arrivata gratis, ed è MERAVIGLIOSAMENTE colorata per l’estate”

    (ma non è firmata)

  61. febbraio 28, 2008 alle 18:54

    Esse: that’s the spirit!

  62. febbraio 28, 2008 alle 19:05

    No, caro, that’s the spirit… solo per la tovaglia!
    Immagino che Esse non la indossi per sedurre il consorte nell’intimità dell’alcova.
    E se le passasse per la testa di farlo, glielo sconsiglio vivamente: quella fantasia seda tutti gli eventuali bollori! 😛

  63. febbraio 28, 2008 alle 19:09

    Neanche io indosso il pigiama per sedurti, lo LEVO per sedurti.

  64. febbraio 28, 2008 alle 19:46

    si ma capisci che se lo indossi anche due giorni prima è tutto inutile….con quello sei contro ogni tentazione per almeno una settimana!!!!

  65. febbraio 28, 2008 alle 20:08

    Torta: that’s the spirit! (eh eh eh….)

  66. febbraio 28, 2008 alle 20:11

    Come disse qualcuno, “perché guardi il pigiama che indossa il tuo fratello se non t’avvedi del tuo pigiamone con gli orsetti?” Insomma, qui scagli la prima pietra chi è sempre glam.

  67. febbraio 28, 2008 alle 20:14

    Io non metto un pigiama da quasi vent’anni. Dove sono le pietre che devo tirare?

  68. febbraio 28, 2008 alle 20:17

    Wayne, mica non indossare il pigiama fa necessariamente di te uno sempre glam…

  69. febbraio 28, 2008 alle 20:18

    Ed invece sì! Potrei suonare nei Kiss, se volessi. Non sono solo glam, sono pure glitter.

  70. febbraio 28, 2008 alle 20:22

    Uno con TRE pance non può essere glam. Al massimo gnam!

  71. febbraio 28, 2008 alle 20:28

    E comunque io non ho mai detto che il pigiamone con gli orsetti è glam. Tu invece, fino al momento del linciaggio virtuale dopo la pubblicazione della foto, dicevi che ero io ad avere poco gusto, e che era un capo fine ed elegante. Che hai da dire in tua discolpa?

  72. febbraio 28, 2008 alle 20:31

    Quel pigiama è rock. Cazzo, Valentino… Invece il tuo pigiamone con gli orsetti è lento

  73. febbraio 28, 2008 alle 20:38

    [autocensura]

  74. febbraio 28, 2008 alle 20:47

    (Mi sa che fino a quando Davide non avrà la patente, sarò in castigo per Pigrazia).

  75. febbraio 28, 2008 alle 22:55

    CONFERMO TUTTO QUELLO CHE DICE PIGRAZIA!!

  76. febbraio 28, 2008 alle 22:56

    e poi 3 pance e quel pigiama…non ci posso pensare!!!

  77. febbraio 28, 2008 alle 22:58

    Torta, per una volta Pigrazia non intendeva me (normali 77 chili su un metro e ottanta).

  78. febbraio 28, 2008 alle 23:00

    torta: grazie per la solidarietà. 🙂
    No, in effetti non mi riferivo a lui per le tre pance, ma a uno che nella vita fa lo spoiler di libri e serie televisive.

  79. febbraio 28, 2008 alle 23:01

    (Fischiettando)… ehilà! Come va?

  80. febbraio 28, 2008 alle 23:02

    ah ecco…
    io vado a dormire, comunque continuo a confermare tutto!!!

  81. febbraio 28, 2008 alle 23:03

    che poi io di pance ne ho almeno 4..

  82. febbraio 28, 2008 alle 23:15

    Il vero ed originale copriletto della nonna! E Davide sembrava gradire….:-DD

  83. febbraio 29, 2008 alle 00:03

    Torta: ma tu a questo punto avresti confermato tutto anche se avesse detto che viene da Betelgeuse. Non sei più credibile. Notte, eh? 😉
    Wayne: hai capito con chi ho a che fare, sì? Tutto quello che direte verrà usato contro di voi.
    Salvietta: sempre detto che Davide già mostra rudimenti di buon gusto (a parte Volevo un gatto nero e il CD coreano)

  84. febbraio 29, 2008 alle 01:59

    Wayne, è vero: sarai perdonato solo quando Davide in Italia avrà preso la patente D.
    Ora smetti di fischiettare che copri il suono del CD coreano!

  85. febbraio 29, 2008 alle 10:05

    Qui ce so’ le ragnatele bostonianon!
    A voja a copriletti!
    – volemo la foto di Davide.
    – volemo una cronaca di tentativo fallimentare di acquisto casa con prototipico venditore americheno
    che già io arrostirei quelli italici, non vojo penzà a cosa farei a un immobiliare americheno.

  86. febbraio 29, 2008 alle 11:14

    @bostoniano: sulla fiducia…se pigrazia dovesse dichiarare che viene da Betelgeuse avrà qualche motivo….buongiorno,eh?

  87. febbraio 29, 2008 alle 13:07

    Figo però … mai visto un post in cui è scritto esplicitamente che non si hanno argomenti nuovi, che scatena questa ridda di commenti…

  88. febbraio 29, 2008 alle 13:27

    beh, gatto, in genere è la stessa cosa che accade in tv, no? le trasmissioni che non hanno niente da dire sono quelle che fanno più ascolti.

  89. febbraio 29, 2008 alle 13:36

    Coccìgli per gli acquìtti

  90. febbraio 29, 2008 alle 15:02

    in bocca al lupo per la casa!!!!

  91. febbraio 29, 2008 alle 18:32

    gatto: e io che devo dire? il mio blog ha battuto i record di affluenza proprio quando io non c’ero! Devo trarre delle conclusioni?

  92. febbraio 29, 2008 alle 18:32

    IMMAGINO I PREZZI ….ESAGERATI IN BOCCA A LUPO .

  93. marzo 6, 2008 alle 13:16

    anche io sono nella tua stessa barca… 😦

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: