Home > Uncategorized > Quando la realtà supera la fantasia

Quando la realtà supera la fantasia

Copiato dalla finestra di MSN

Pigrazia: cose da pazzi
Bostoniano: ?
Pigrazia: la padrona di casa
Pigrazia: qui fuori
Pigrazia: tutta carina e premurosa
Pigrazia: ha detto che per il we ci dà lo spazio di sopra
Pigrazia: e sta verninciando la ringhiera delle scale
Bostoniano: hee hee hee!!!
Pigrazia: infatti mi sono rovinata il cappotto
Pigrazia: le possino
Bostoniano: fantastico
Pigrazia: per una volta che esco di casa

Certe persone riescono a essere dannose anche quando ti fanno una gentilezza…

  1. marzo 6, 2008 alle 18:06

    E non le ha raccontato pure il finale di Harry Potter, così, per sfregio?

  2. marzo 6, 2008 alle 18:10

    Non dovrebbe esserci questo rischio. Dubito che legga qualcosa di diverso da Serva 3000 e pubblicazioni del genere.

  3. marzo 6, 2008 alle 18:15

    macche’ sono contagiosa?!
    firmato
    sgifata inquieta (fu anima inquieta)

  4. marzo 6, 2008 alle 18:16

    sfigata dalle dita intrecciatA (l’ultima a era per la frima)

  5. marzo 6, 2008 alle 18:47

    Avete tutta la mia solidarieta’.

  6. marzo 6, 2008 alle 19:25

    Quindi vi ha dato altri motivi per andarvene… e al più presto possibile!

  7. marzo 6, 2008 alle 20:02

    wayne, l’avrebbe certamente fatto se non fosse noto urbi et orbi che qualcun altro ha già provveduto…

  8. marzo 6, 2008 alle 20:15

    e’ un segno del destino: ci sono i saldi e tu devi prenderti un cappotto nuovo , pigrazia. sisisi.

  9. marzo 6, 2008 alle 20:21

    mi sa tanto di strega di hansel e gretel…, non è che nello spazio di sopra c’è un forno?
    Attenti a Davide!
    Il cappotto era solo un avvertimento

  10. utente anonimo
    marzo 6, 2008 alle 20:30

    ouch! Di che colore e’ sto cappotto?

  11. marzo 6, 2008 alle 20:40

    Nero.
    E con un po’ di fortuna (che di solito non ho) quel che è rimasto dopo il pronto intervento non si dovrebbe notare.
    Ero incerta se uscire con quello o con una giacca verde. Per quella sarebbe stata la fine.
    Vi farò sapere come è andata al cappotto (i jeans che avevo addosso non li menziono neppure, per quelli mi ha quasi fatto un favore…)

  12. marzo 6, 2008 alle 20:42

    Salvietta: credo che uscirebbe un pasto più abbondante da suo figlio, “el lechòn”
    Sullepunte: dobbiamo arguire che quello di prima non ti piaceva? 😉
    Pigrazia: non esisterà perdono, eh?
    ProfAntigone: eppure, nonostante tutto, un’ombra di rimorso… Oh… Chi ha acceso la luce?
    Valeria: grazie
    Sigfata Inquieta: la frima è quella che freceze la seconza?

  13. utente anonimo
    marzo 6, 2008 alle 20:54

    Pigrazia, se il cappotto e’ nero…di che colore era la vernice? Comunque complimenti per il pronto intervento!

  14. marzo 6, 2008 alle 21:21

    Sullepunte: la prossima settimana verrà mio fratello e vorrà sicuramnete farsi un giro giù a Wrentham (ci sei mai stata? http://www.premiumoutlets.com/outlets/outlet.asp?id=10). Se ti vuoi aggregare…

  15. marzo 6, 2008 alle 22:02

    Pigrazia: mia madre ha subito servizio analogo su un suo certo tailleurino pervinca (abominevole- volevo ringraziàlle) e lei tipo ha detto loro che faceva causa:)
    Ma non ricordò come andò a finire.

  16. marzo 6, 2008 alle 22:14

    zauberei: me la presti, tua madre? 🙂

  17. marzo 6, 2008 alle 22:15

    Sei la padrona di casa a fatto cadere la vernice su pigrazia, pigrazia non poteva fare cadere la padrona di casa dentro la vernice?

  18. marzo 6, 2008 alle 22:23

    guioo: stiamo già preparandole uno scherzo tipo “è stato bello, ma questo è l’ultimo mese”. Anche se credo che lo subodori vagamente, non se lo aspetta proprio per certo. Buttarla dentro la vernice sarebbe un’ottima vendetta a breve, ma temo che renderebbe impraticabile quella a lungo termine (ci caccerebbe lei e subito)

  19. marzo 6, 2008 alle 22:40

    Ma quindi la ricerca della casa è a buon punto?

  20. marzo 6, 2008 alle 22:51

    Vipera: magari! Siamo in alto mare. Ma ne usciamo, eh? Ah, se ne usciamo!

  21. marzo 7, 2008 alle 00:01

    Ovvio che ne uscite 🙂 Pigrazia, facci sapere come se la cava il cappotto, e per ogni evenienza tenete il cucciolo al sicuro!

  22. marzo 7, 2008 alle 10:22

    Pigrazia volentieri guarda tieni conto però che occupa molto spazio, e preferisce che si usi il passo dell’oca.
    Ma in certi frangenti è assolutamente formidabile:)

    Ps Bostoniano, volemo na foto der pupo.

  23. marzo 7, 2008 alle 10:51

    Dai, che ingrati.. 🙂 Pigrazia: invidio molto il tuo prossimo giro per outlets, se fossi geograficamente vicina, maleducatamente, mi ci autoinviterei.

  24. marzo 7, 2008 alle 12:52

    mmm… wrentham… l’ultima volta che ci sono stata ho riempito mezzo baule… non dovrei… cioe’…

    ok. tu fammi sapere quando andate. io semmai vengo a coccolare Davide (stavolta mi faccio coraggio e lo prendo in braccio :p !) cosi’ il grillo parlante non si potra’ intromettere.

  25. marzo 7, 2008 alle 16:53

    ma come in alto mare? vi facevo gia’ in pieno trasloco!!

  26. marzo 7, 2008 alle 17:02

    continuo a tenere le pinne incrociate per il reperimento di nuovo nido fatto su misura per voi ottima posizione supereconomico.
    pigrazia, mettiamo su gli occhiali rosa e facciamo finta che sia una buona occasione per fare un po’ di shopping.

  27. marzo 9, 2008 alle 15:34

    io deciderei di dipingere un punto della casa dove la padrona passa spesso senza avvertirla cosi’ casualemente

  28. marzo 10, 2008 alle 15:20

    quant’è vero ciò che dici!

  29. marzo 10, 2008 alle 17:06

    no, il cappotto nooooooooooo

    però meglio far dannai per essere cortesi che farlo per cattiveria. oddio, il risultato è uguale…

  30. marzo 10, 2008 alle 18:48

    Bostonianon quanno vieni a roma colla pigrazia e il topolino (Dio Cartier Bressòn nun ce la poi fa avè nafoto aggiornata?) procurate codesta guida “Roma Nel Piatto” costa pochi eurilli (9) e non prende soldi da nessun ristorante, mette perciò anche dei voti pessimi. Io mi ci sono trovata in grande sintonia.

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: