Home > Uncategorized > Lettera aperta

Lettera aperta

Cara puzzola,

tu sai benissimo che la tua categoria mi sta simpatica. Trovo che abbiate una faccia piacevole, una buffa andatura che vi rende simpatiche, un buon carattere. Trovo che godiate di una cattiva fama immeritata e che il mondo sia fondamentalmente migliore perché ci siete.

Sai che quando c’è stato da alzare la voce per voi non mi sono tirato indietro. Insomma: sai tutte queste cose qui. Se non le sai, sappile.

ALLORA, SI PUO’ SAPERE PERCHE’ HAI SPRUZZATO LA MIA £&$£&&% DI MACCHINA???

(è stata Sullepunte che me l’ha tirata, lo so…)

Annunci
  1. settembre 12, 2008 alle 05:41

    perché la tua macchina puzzava già di puzzola rivale?

  2. settembre 12, 2008 alle 06:05

    Era ubriaca e ha scambiato la macchina per quella di qualcun altro.

  3. utente anonimo
    settembre 12, 2008 alle 10:01

    era pepe le pew, ha scambiato la tua auto per la gatta e ha voluto stordirla con i suoi feromoni

  4. utente anonimo
    settembre 12, 2008 alle 10:09

    dai era notte, le luci erano spente, non c’erano ne’ la luna ne’ le stelle, la povera ha avuto un trauma ed ha perso il senso dell’orientamento e non riconosce piu’ i posti dove deve esprimersi. gosh, non me ne vengono piu’ di scuse, ma cerca di capirla, dai.
    Puoi sempre passare il weekend a lavare la macchina….!!!!!!!!!!!

    Vipera Pignola

  5. settembre 12, 2008 alle 11:35

    quadrupede ingrato.
    (è il secondo nome della gatta circe)

  6. settembre 12, 2008 alle 11:37

    di cosa puzza la puzzola? è più tipo putrefazione, o più tipo cimice? la cimice fa veramente orrore, è una puzza schifosissimissima.

  7. settembre 12, 2008 alle 12:59

    quindi ora…vai al lavoro a piedi finchè non la porti a lavare????

  8. settembre 12, 2008 alle 17:24

    uah uah uahuahuah!!!!!!!!

    quando smetto di ridere ti vado a cercare il nome dello spruzzino biologico distruggi puzza…

    uahuahuahuah!!!

  9. settembre 12, 2008 alle 17:43

    forte!!! io non ne ho mai vista una di puzzola! ti rendi conto di come sei fortunato?

  10. settembre 12, 2008 alle 17:43

    colpo: secondo me, a occhio, dovrebbe essere puzza di cane morto in putrefazione. che boston ci illumini.

  11. settembre 12, 2008 alle 18:01

    puzza di gomma bruciata con un retrogusto di uovo marcio.

    disse l’esperta.

  12. settembre 12, 2008 alle 18:52

    yetbutaname: occhio ad avanzare quest’ipotesi, le malelingue potrebberi dire che non si trattava di una puzzola
    Mint: come minimo!
    Wannabitch: si comincia prendendo gatte per puzzole, si passa a prendere auto per gatte… Deve smetterla con l’LSD, quel Pepe
    Vipera Pignola: e pensa che pioverà pure!
    Colpo: mentre stavamo scendendo dalla macchina, Pigrazia e io abbiamo avuto un’epifania simultanea: qualunque cosa faccia puzzare i ristoranti coreani e giapponesi di seconda categoria, ecco: è quello. Quindi, ipotizzo soia fermentata, alghe secche e tonno essiccato
    DiVerde: lavarla non serve a un accidente, ci vogliono dei preparati appositi o (giuro, sperimentato anche dai Mythbusters su Discovery Channel) succo di pomodoro.
    Katika: preferisco quelle che vedo a quelle che non vedo ma òlfo! Poi, fortuna… Mi pare il tipo che, alla sedicesima merda di cane che pesta, si dice “Porta fortuna” per consolarsi
    Sullepunte: anche questa è una discreta approssimazione. Però tu me l’hai tirata, quindi per punizione tienti libera domani pomeriggio (è giorno di tosatura)

  13. settembre 12, 2008 alle 19:10

    dicevo alla tu’ moglie che domani pomeriggio sono di saluti aeroportuali… domenica?

  14. settembre 13, 2008 alle 20:47

    …mmh tecnicamente non si può dire di volere bene ad una puzzola se non la sia ama nella sua essenza, che appunto è quella di fare le sue letali puzzette. E’ la tua occasione di dimostrare davvero l’attaccamento per queste simpatiche bestiole !

    palbi

  15. settembre 14, 2008 alle 08:23

    Ma magari, secondo il galateo puzzolesco, era una dichiarazione d’amicizia, tipo “io odore, tu odore uguale, noi amici”. Che carina.

  16. utente anonimo
    settembre 14, 2008 alle 19:52

    traducetemi un po’ salame finocchiona crostino con fegatino di pollo e cofanetto con cavolo bianco e uvetta marinata al mirto….
    torta at work

  17. settembre 14, 2008 alle 21:23

    Dear Boston’s Puzzola
    Lo voi er nummero de uno basso pelato un po’ rifatto co tre televisioni e duecento macchine?
    te pago r viaggio.

  18. settembre 15, 2008 alle 00:11

    SEcondo me la puzzola ti trovava così simpatico, proprio per i motivi che hai citato tu, che voleva segnare la macchina come suo territorio. Ecco. Ingrato che sei.

  19. settembre 15, 2008 alle 16:56

    Palbi: nah, mi spiace. Non credo all’apprezzamento acritico. Puzzi, puzzi.
    Finestraio: beninteso, DOPO il suo passaggio. PRIMA del suo passaggio, noi odore diverso!
    Torta: mettimi un po’ di virgole e ci provo, adesso non capisco dove finisca cosa (salame di tipo finocchiona? O salame E finocchiona?) Comunque, la salivazione accelerata e frustrata conferma: tu mi vuoi del male
    Zaub: per quello basta molto meno di una puzzola. Infatti detesta l’aglio (Amelio, lo strego che ammalia)
    Vipera Venerea: ti dirò, avrei accettato più facilmente se mi avesse inciso il monogramma su un parafango

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: