Home > Uncategorized > Ma che, state scherzando?

Ma che, state scherzando?

Cioè, ma che, davero? Cioè, un premio? Cioè, a me?

E invece, oh, eccolo qui, eh?

Me lo ha affibbiato nientepopodimeno che Salvietta.

Andiamo a regolamento(*): innanzitutto, devo appiccicare qui sette blog che considero "spontanei, veri, interessanti ed ironici". Iniziamo con una bella lisciata: sono molti più di sette. Sono molti più di quelli che vedete nell’elenco dei miei link. Ma ovviamente, non posso fare il vigliacco e cavarmela così, quindi dovrò tirarne fuori sette. Il tutto è reso ulteriormente complicato dal fatto che avrei sicuramente nominato Salvietta, cosa che non credo che mi sia consentita, e che la Profe ha chiuso i battenti proprio oggi.

Allora, direi che citerò, rigorosamente senza ordine:

  1. Fiodor – dialoghi improbabili
  2. Elastigirl – Voi mi direte che è una scelta banale, perché chissà quante citazioni beccherà, e i premi, e il libro, eccetera. E io insisto a mettercela perché ci credo proprio. La trovo un’amica che vorremmo in molti, e ditemi se non è bello riuscire a suscitare un desiderio del genere semplicemente scrivendo di sé
  3. La finestra sul porcile – il finestraio, dal suo davanzale, spara dei commenti di una lucidità che mi piacerebbe avere. Ma non si pensi che per questo sia noioso, tutt’altro
  4. Tafferuglio – Che dire, mi piacciono tutte le manifestazioni blogghistiche dello Zeus, ma ho un affetto particolare per questo piccolo side project che forse non beccherà le segnalazioni che si merita. E allora, mettiamolo qui
  5. Wayne – Una testa con una marcia in più, nonché un critico letterario troppo acuto e serio per farlo di mestiere; ma il mondo della critica letteraria migliorerebbe di colpo se decidesse di farlo e qualcuno gliene desse l’opportunità
  6. Nina e Rita – ecco, qualcuno di voi, e mi si passi la lieve digressione, che poi in fondo più che una digressione è una puntualizzazione, e poi scusate ma sono io che sto scrivendo e quindi decido io quanti dettagli mettere e com’è meglio organizzarli, e a ben vedere le parentetiche secondo me sono comprensibilissime e arricchiscono il discorso, dicevo, qualcuno di voi pensava che potessi non citarle?
  7. Vipera Venerea – A Vipera (e a Pois) sono molto affezionato. Fra i primi a leggermi e a farmi pensare che non stavo scrivendo solo stronzate, i suoi post di mansarda, gatti, esperimenti di gastronomia vegetariana e quant’altro sono sempre ironici e divertentissimi. Un’altra che fa venire voglia di conoscerla dal vivo per poter essere più interattivi nel parto di allegre cazzate.

A Vipera Venerea, fra l’altro, devo l’opportunità di poter citare un altro po’ di persone! Infatti, nell’ormai lontano luglio, mi aveva nominato per un altro premio(**):

Grazie mille, ed ecco le altre citazioni che infilo volentierissimo

  1. Pataterna – Scrive come parla, cioè con marcato accento partenopeo. Nei momenti migliori avrebbe da dare una dritta o due a Camilleri. Ha un animo autenticamente artistico e, quando le gira, una vena comica di tutto rispetto
  2. Expecting – i suoi post leggeri mi fanno pensare a lei. I suoi post di sostanza mi fanno pensare e basta
  3. Mintossicobirra – un Conte in giornata è capace di evocare personaggi e situazioni mai più visti da quando Stefano Benni scrisse il Bar Sport originale
  4. Katika – Una simpatica professoressa che ama il suo mestiere, è preparata, fa lezioni divertenti ma dense, si prende cura dello studente difficile, ce l’ha con il sistema scuola e dove sta andando e ha una vita privata piacevole e appagante. Nonostante gli ovvii punti in comune, non è un sostituto del blog della Profe, non ha mai voluto esserlo ed è sempre stato una lettura diversa ma altrettanto piacevole.
  5. La Svitata – La superficialità per scelta, perché la gente non ha bisogno anche dei miei, di problemi. Tanto di cappello
  6. Zauberei – Ah, avere il tempo di leggerseli tutti! I post di Zaub sono lunghi, densi, stimolanti e ricchi di informazioni complesse ma rese accessibili. Tutto sta ad avere quell’oretta di tempo

Aspetto la prossima occasione per nominare gli altri. Tanto, se siete qui a sinistra, vuol dire che ve lo meritate.

(*) Regolamento di "Brillante Weblog": Brillante weblog è un premio assegnato ai siti ed ai blog che risaltano per la loro brillantezza sia per quanto riguarda i temi, che per il design. Lo scopo è quello di promuovere tutti nella blogosfera mondiale.
Al ricevimento del premio, bisogna:
1. Scrivere un post mostrando il premio e citare il nome di chi ti ha premiato mostrando il link del suo blog;
2. Scegliere un minimo di 7 blog che si ritengono brillanti nei loro temi o nel loro design. Esibire il loro nome e il loro link ed avvisarli che hanno ottenuto il Premio “Brillante Weblog”.
3. (facoltativo) Esibire la foto o il profilo di chi ti ha premiato e di chi viene premiato nel tuo blog.

(**) Regolamento di "Meme (r)evolution":
1. bisogna inserire il banner,
2. bisogna linkare il blog che ti ha dato il meme,
3. bisogna linkare altri 6 blog (cifra flessibile) che meritano un premio e, se possibile, spiegare il perché,
4. chi riceverà il meme potrà mettere il banner con la coppa in home page sul lato in modo da far vedere il premio ricevuto a tutti i visitatori.
(io lo metto qui, poi provo a vedere se riesco a metterlo nel template)

  1. settembre 15, 2008 alle 19:02

    Ok, devo prendere appunti per quei 2-3 che non leggo.Complimenti, comunque🙂

  2. settembre 15, 2008 alle 19:08

    Grazie grazie grazie, sono commosso. Credo che sia il più bel giorno della mia vita, e sono fiero di essere arrivato fino a qui. Ringrazio mia madre per stirarmi le camicie tutti i giorni, i miei vicini di casa Olindo Romano e Rosa Bazzi per non avermi ancora ucciso, l’infermiera di pronto soccorso che a dodici anni mi fece intravedere una tetta ingessandomi il braccio, e catapultandomi definitivamente fuori dall’infanzia. Sono commosso: è il sogno di una vita che si realizza. Dedico questo ambito e prestigioso premio all’unico vero grande amore della mia vita. Chiunque sia al momento. SDENG!

  3. settembre 15, 2008 alle 20:02

    guarda che io piango per la pubblicità del mulino bianco, se leggo cose così singhiozzo, accidenti. grazie

  4. settembre 15, 2008 alle 20:11

    grazie boston, il tuo premio a wayne, o meglio i suoi ringraziamenti, mi ha fatto scoprire l’origine della sua “tettofilia”.
    Un luminare.

  5. settembre 15, 2008 alle 20:24

    Ooooh! Ma vai! Ma io lo sapevo che il lavoro di squadra era vincente, eh: io ci metto le parentetiche, la Nina le trame da cardiopalma. I fratelli Coen ci fanno una pippa annòi. Okay, mi fermo prima di trascendere (“per non più risalire”… come diresti tu, Bost)🙂

    E ora sentitamente e lusingatamente ringraziando ce ne andiamo a mettere la coppa a casa, dividendocela (la Nina la coppa, io la sottocoppa).

    Rita

  6. settembre 15, 2008 alle 20:43

    Sei un Tripilinghio Zaparillo altrochè eh:)) commòssami!

  7. settembre 15, 2008 alle 20:46

    Sono commosa, bostoniano. Ora ho due diamantoni due. Sono meglio di merilinmonrò!

  8. settembre 15, 2008 alle 20:46

    E pure i Comansardante si commuoverebbe, ma sta leggendo Baudolino e non lo sa ancora.

  9. settembre 15, 2008 alle 20:47

    Splendido splendente
    l’ha scritto anche il giornale
    io ci credo ciecamente

    anestetico d’effetto
    e avrai una faccia nuova
    grazie a un bisturi perfetto

    invitante, tagliente
    splendido splendente

    Niente…deliro. Tra poco vado all’aeroporto a prendere i suoceri

  10. settembre 15, 2008 alle 21:53

    mo’ mi sono tutta agitata e mi sudano le mani… e non mi viene niente di appropriato da dire però mi è rispuntato fuori il ricordo di quando per l’agitazione di dovervi incontrare ho fatto casino con il nome della strada e sono finita davanti ad una sede diplomatica, con tanto di carabinieri che piantonavano, credendo che fosse casa tua. A ripensarci l’agitazione del premio è una bazzecola…!!!
    e comunque grazie!

  11. settembre 15, 2008 alle 23:56

    oh! me l’aveva detto Vipera ma lei quando parla del mio blog vis a vis è sempre per scherzare e quindi c’ho messo un po’ a capire che non avevo vinto il premio Tenco.

    Meritandomi la luce riflessa, per giunta da una vipera, preferisco ringraziarti dall’umile posizione di devoto lettore, che s’inchina alla fonte di cotanta saggezza e power chords!

  12. settembre 16, 2008 alle 01:06

    Pois, in effetti, fra quelli che sono “saltati” dalla lotteria (che di questo si è trattato, in effetti), il tuo è saltato perché una mezza menzione c’era stata. Se avessi nominato il tuo blog, cosa che avverrà al prossimo meme, avrei detto che ci ho scoperto delle cose fichissime (fumetti very geeky o preziosissime notizie di varia curiosità) e che poche cose mi danno gusto come quando ci infiliamo in una serie di botta e risposta a tema (ricordi la serie dei personaggi di Guzzanti?)

  13. settembre 16, 2008 alle 01:08

    PS: a me Baudolino è piaciuto assai

  14. settembre 16, 2008 alle 13:06

    Boston, ti posso segnalare la Tachipirinha (tachipirinha.blogspot.com)?
    A parte che fa già ridere dal nome, io mi ci diverto sempre parecchio.
    E poi ha un bambino piccino tipo il tuo, secondo me ti piace.

  15. settembre 16, 2008 alle 14:01

    bostoniano, mi dichiaro vittima del mio stesso umorismo se ti ho dato la parvenza di esser piccato per la mezza menzione, che per altro ritengo eccessiva!

  16. settembre 16, 2008 alle 14:03

    Pois, ti conosco solo un pochino, ma non mi sembri il tipo che si picca per una fesseria del genere!🙂 Ma qualche nota a latere ci stava bene lo stesso, dai

  17. settembre 16, 2008 alle 15:35

    E’ basato su fatti veri.

  18. settembre 16, 2008 alle 15:36

    Accidenti! Torno da scuola dopo una giornata lunghissima e piena di tutte le cose che a me non piacciono (collegi, riunioni, presidi con le mestruazioni) e cosa ti trovo qui???? UN PREMIO! Da boston in persona, poi!
    Lo so che mo’ tu non mi crederai, ma siccome mi era arrivato un altro meme, stavo scrivendo un post in cui ti premiavo. Quindi non è per ricambiare, eh? Proprio una coincidenza. O forse reciproco gradimento.
    Grazie

  19. settembre 16, 2008 alle 15:44

    Mint: OK, sono Arte lo stesso, ed è cosa buona e giusta che qualcuno li catturi, se no vanno persi
    Katika: oh… un altro MEME di premiazione? Ottimo, così tiro dentro un altro po’ di gente🙂

  20. settembre 18, 2008 alle 21:32

    Felice di avere trovato il tuo blog!

  21. settembre 18, 2008 alle 23:58

    ludmillaParker: Grazie! Le foto sul tuo sono tutte tue? Alcune sono davvero notevoli… Ah, anche la monografia sull’Equipe 84 merita il giro!

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: