Home > Uncategorized > Ridimensioniamo…

Ridimensioniamo…

…visto che sto ricevendo complimenti non del tutto meritati. Niente di nuovo sotto il sole. Il famoso lavoro è lì che mi aspetta da prima della nascita di Davide, non è una vera promozione ma solo un cambio di ruolo che mi consentirà di fare qualcosa di più interessante, e il famoso ex capo ha accettato (quasi richiesto) una massiccia retrocessione per prendere il mio posto, fondamentalmente perché per ora si è scocciato di stressarsi dietro al management ad alto tasso di rotture di scatole e basso tasso di retribuzione/soddisfazione professionale (il mondo della localizzazione è fatto così). Quanto al mio ruolo nella sua assunzione, si è trattato più che altro di una segnalazione. Tutto il resto (vedi post precedente) ce lo ha messo di suo. È solo buffo come siano andate le cose, tutto qui…

Advertisements
Categorie:Uncategorized Tag:,
  1. settembre 30, 2008 alle 15:01

    eh va beh ma complimenti! Ma nun sminuitte Dio Carieristo! Se te hanno segnalato un motivo saràcci!

    Quale motivo?
    PPPPPP
    🙂

  2. settembre 30, 2008 alle 15:07

    MI hanno segnalato? No, lo HO segnalato io a lui…

  3. settembre 30, 2008 alle 15:29

    ecco, qando fai il ritroso non so perche’ ma ho sempre l’impressione che sia Mr. Hyde…

  4. settembre 30, 2008 alle 15:42

    azz! e io che speravo nell’amico ricco e carrierista. che so, un invito a cena al ritz, un’ospitata in villona con piscina, un sacchetto di gioielli di tiffany dismessi da pigrazia… no, eh?

  5. settembre 30, 2008 alle 15:49

    sullepunte: allora “mr Hide” con la i, nel mio caso. (comunque no, non è ritrosia ma realismo)
    colpodicoda: beh, puoi continuare a sperare. Magari cambiando il protagonista! 🙂

  6. settembre 30, 2008 alle 15:49

    splinder…

  7. settembre 30, 2008 alle 17:23

    Ebbravo Boston, sono contenta!

  8. settembre 30, 2008 alle 18:12

    ciao bostoniano… a proprosito di capo, fai un salto da me se tante volte vuoi sfanculare lui, eh?
    :))

  9. settembre 30, 2008 alle 20:36

    capito un cazzo ma siamo contenti per te

  10. settembre 30, 2008 alle 20:48

    Grazie, Torta. Vediamo se posso semplificare: due anni fa si è aperta la posizione per terminologo. Un anno e mezzo fa me l’hanno assegnata a partire da quando avessimo trovato un mio sostituto. Per alcuni mesi la ricerca è stata infruttuosa, poi c’è stato un blocco delle assunzioni di circa un anno, poi è ripartita la ricerca. Alla fine, questo tipo (che, ripeto, era Operations Manager nella prima agenzia grossa dove ho lavorato) mi ha inaspettatamente contattato chiedendo se gli facevo da referral perché aveva visto l’annuncio su Internet e la cosa gli interessava. Detto fatto, lo abbiamo preso e fra un mesetto inizia (e io cambio lavoro).

  11. settembre 30, 2008 alle 23:24

    Mi sento molto ignorante ma cos’è un terminologo?

  12. ottobre 1, 2008 alle 00:34

    modestino

  13. ottobre 1, 2008 alle 03:01

    ViperaVenerea: parte dello sfizio è che ancora non si sa bene e che i confini del ruolo verranno definiti da quello che sarò in grado di fare. Diciamo che le aziende che producono cose sono dei massicci utenti e produttori di terminologia, e i produttori di software ancora di più – figurati noi, che produciamo software destinato a produrre cose. Io devo cercare di raccogliere questa terminologia, sistematizzarla, diffonderne l’uso, impedire che vengano creati troppi sinonimi e che esistano troppi omonimi, confrontarla con quello che esiste nei vari settori in maniera da renderla conforme, magari occuparmi anche delle forme grammaticali da usare in certi contesti. Cose così.

  14. ottobre 1, 2008 alle 03:02

    Palbi: dici?

  15. ottobre 1, 2008 alle 10:53

    Premesso che ho riso come una matta quando ho letto il commento di Torta, che era un po’ anche la mia sensazione, dopo le spiegazioni la cosa è un po’ più chiara, anche se non limpida.
    In ogni caso, complimenti!

  16. ottobre 1, 2008 alle 14:24

    Complimenti bostoniano! Il tuo lavoro mi ricorda quello di Chandler di Friends.

  17. ottobre 1, 2008 alle 14:30

    Pois: io certe volte temo che sia assimilabile a quello dei “modernizzatori della lingua” di 1984, quindi il tuo parallelo mi consola molto.
    Esse: ma davvero scrivo così criptico?

  18. ottobre 1, 2008 alle 14:43

    tette.
    ah, no, scusa, ho sbagliato blog.

    Nina

  19. ottobre 1, 2008 alle 14:48

    Chi mi chiama?

  20. ottobre 1, 2008 alle 14:54

    Nina: no, non hai sbagliato blog. Qui c’è sempre posto per le tette.
    Wayne: cazzo (sarà questa la parola magica di esorcismo?)

  21. ottobre 1, 2008 alle 15:07

    Bos, temo sia un problema mio.
    Si deve essere guastata la ventolina di raffreddamento cranica e ‘sti due neuroni sudano, sudano e poi stramazzano.

  22. ottobre 1, 2008 alle 15:15

    Cioè tu sei tra i responsabili che definiscono la terminologia tecnica introvabile sui dizionari normali?

  23. ottobre 1, 2008 alle 15:20

    mint: non esattamente. Diciamo che io vado a scassare i maroni a quelli che la definiscono e poi la raccolgo (compilando perlappunto un glossario non normale).

  24. ottobre 1, 2008 alle 19:06

    Voi non capite.
    Lui è uno di quelli che hanno il potere assoluto sulla mia razza.
    (Tipo Gargamella).
    Rita

  25. ottobre 1, 2008 alle 19:32

    Giovane Rita: il che risponde alla domanda “Perché sei andato negli Stati Uniti?” Prima ero anch’io della tua razza, poi ho sperimentato il potere del Lato Oscuro

  26. ottobre 1, 2008 alle 20:51

    Vorrei dire che ho capito che lavoro fai, ma anche io continuo a pensare a Chandler.

  27. ottobre 1, 2008 alle 21:05

    ah…ora ho capito!
    la prossima volta che qualcuno mi chiede che lavoro faccio mi spaccio per terminologo….tanto che faccio l’avvocato non ci crede nessuno!

  28. ottobre 1, 2008 alle 21:20

    terminologo è termine un tantino sinistro
    considerando poi che ti occupi di lessico iniziatico, mi sembra diminutivo

  29. ottobre 1, 2008 alle 22:41

    Ma compliments! E come disse il Rutelli/Guzzanti: aricordate degli amici!

  30. ottobre 1, 2008 alle 23:19

    Fosse per me comincerei eliminando periodi ipotetici e congiuntivi, in seguito anche i futuri.

  31. ottobre 1, 2008 alle 23:30

    ViperaVenerea: quando lo capisco te lo dico meglio
    giapatoi: in realtà, anche io sono un giudice della corte suprema…
    yetbutaname: sinistro? Ti fa pensare a Terminator? 🙂
    Salvietta: eccome no! Con l’incremento di stipendio, come minimo c’esce acqua e limone per tutti (se l’acqua è di rubinetto e non si esagera col limone)

  32. ottobre 1, 2008 alle 23:31

    Pois: tu ci scherzi, ma la novità di quest’anno è che si eliminerà il “please” dalle richieste all’utente (che già in italiano non si usava)

  33. ottobre 2, 2008 alle 00:07

    Si toglie il please e si mette il motherfucker d’ufficio.

  34. ottobre 2, 2008 alle 00:20

    Fantastico, lo propongo. Basta che me lo lascino scrivere “mothafucka” e che ogni tanto il software, per dare feedback positivo, venga su con “Yo! Who’s my nigga?”

  35. ottobre 2, 2008 alle 09:13

    Io vi odio.
    Ogni volta che mi arriva qualche relazione da una direzione dei lavori inglese mi tocca rompermi i coglioni sui forum.

  36. ottobre 2, 2008 alle 11:37

    Mint, guarda che è perché VOI che fate un lavoro tecnico non parlate come magnàte che IO dovevo rompermi i coglioni sui forum aggràtis fino a che non mi è arrivata l’opportunità di venire (pagato) da VOI a chiedervi direttamente: “allora, come cazzo lo volete chiamare questo coso? Un nome, eh? Non sedici!”

  37. ottobre 2, 2008 alle 11:52

    Complimenti per il tuo blog…perchè non mi inserisci tra i tuoi amici e mi linki?? Te ne sarò grata
    grazie!!!

  38. utente anonimo
    ottobre 2, 2008 alle 11:58

    noi non facciamo lavori tecnici, implementiamo strategie d’azione complesse finalizzate al raggiungimento dell’obiettivo, sinergizzando le risorse.
    yo! who’s my nigga?
    colpodicoda slog

  39. ottobre 2, 2008 alle 12:39

    Oh, Bos, ma guarda tu chi c’è!
    Giangi anche qui…

  40. ottobre 2, 2008 alle 14:00

    Colpo: brutha, your da bomb!
    Esse: visto, eh?
    Giangi: puppamelo

  41. ottobre 2, 2008 alle 15:09

    Boston, dopo la risposta a Giangi non ti odio più.
    Oh, avevo postato un altro commento e Splendor l’ha pulito splentente.
    Donatella Erezione.

  42. ottobre 2, 2008 alle 15:19

    Mint: io sono innocente! 🙂 Che avevi detto?

  43. ottobre 2, 2008 alle 15:48

    gulp, le spiegazioni hanno reso più comprensivo il post per fortuna…io un pò tonna!
    posso dire che io credevo che un termnologo avesse a che fare con i “termini” linguistici e già ti immaginavo a collaborare per la revisione di un dizionario italiano-inglese??

  44. ottobre 2, 2008 alle 15:53

    DiVerde: beh, HA a che fare con i termini… solo non con la traduzione dei termini. Prima di avere un dizionario da lingua a lingua hai un dizionario monolingua, no? Ecco, quello…

  45. ottobre 2, 2008 alle 17:29

    qualcuno ha capito che roba sia l’avatar di giangi? a me sembra una tetta infilata in un balconcino nero, ma da quando frequento i blog di gatto mint e uèin il mio test di rorschach è monotematico. cosa ci vedi? tette. e questo? tette…

  46. ottobre 2, 2008 alle 17:49

    Zio Polco: non so quale, ma sembra davvero una parte anatomica. Puoi vederci anche dei capelli ricadenti su una schiena che finisce in un sedere un po’ troppo piatto infilato in un paio di slip di pizzo nero

  47. ottobre 2, 2008 alle 18:07

    beh, se parliamo di rorschach, allora mi devo preoccupare: io vedo il profilo dell’addome di un uomo in slip su cui ricade la coda di una scimmia…

  48. ottobre 2, 2008 alle 19:46

    capelli, Bos?? va beh che anche la scimmia di Pigrace non e’ male come interpretazione, ma quelli devono essere capelli altrui, visto che ricadono a buona distanza dalla chiappa

  49. ottobre 2, 2008 alle 19:54

    A me pare la foto in bn di una in mutande con uno svirgolo nero che non so cos’è.
    Mothafucka.

  50. ottobre 2, 2008 alle 20:09

    sullepunte: guarda che, messi in mano a qualche parrucchiere un po’ creativo (escludiamo il buon sor Cipolla), i tuoi potrebbero tranquillamente uscire così!
    ViperaVenerea:Yo sis! Your catchin’ da drift!

  51. ottobre 3, 2008 alle 07:49

    Alla prima occhiata come la ZioPolco, una tetta dentro un balconcino.
    O una mutanda da donna con un pacchettino da uomo? Se così fosse smetterò per sempre di lamentarmi della mia, di pancia. Che lì c’è un budrighino molliccio che ricade sull’elastico che…)

  52. ottobre 3, 2008 alle 09:17

    la coda di scimmia di pigrazia mi ha fatto ribaltare.

  53. ottobre 3, 2008 alle 10:58

    Maddechè! è la mano di un visitors che tenta di insinuarsi nell’elastico di uno slip…
    Bye. L. HD

  54. ottobre 3, 2008 alle 11:00

    Ve li ricordate i Visitors, quella specie di lucertoloni rivestiti di pelle umana che parlavano con l’eco metallica….
    Bye.L. HD

  55. ottobre 3, 2008 alle 11:06

    Ho ingrandito la foto e altro non è che una “scurreggia” di inchiostro nero che esce dalle mutande… 😉

  56. ottobre 3, 2008 alle 12:09

    (forse forse preferivo l’ipotesi balconcino fiorito con tetta…)

  57. ottobre 3, 2008 alle 12:42

    Colpo, non avendo noi tre televisioni con cui rincoglionire la gente abbiamo preferito ripetere la parola Tette all’infinito. Però vedo che funziona…

  58. ottobre 3, 2008 alle 12:45

    …mi spiace avervi tolto tutta la poesia e la fantasia con questa cruda realtà… ma photoshop non mente!
    😉

  59. ottobre 3, 2008 alle 16:15

    io non ho mica capito di che foto si parla…ma com’è che finisco sempre per fare la stordita del gruppo????

  60. ottobre 3, 2008 alle 18:00

    Ammazza, tanto potè un avatar e il mio template che lo riduce a dimensioni inadatte ai presbiti! DiVerde, la foto è l’avatar del commentatore 37

  61. ottobre 6, 2008 alle 19:13

    per dirla alla Zeus: ma a fare il terminologo si tromba di più?

  62. ottobre 6, 2008 alle 19:16

    Gattomammone: non saprei. Primo, non sono ancora terminologo per un paio di settimane. Secondo, ho sempre trombato più per la persona che per il ruolo (per fortuna, se no sai le seghe…)

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: