Home > Uncategorized > Ma in fondo, a te che te ne frega se privatizzano i blog?

Ma in fondo, a te che te ne frega se privatizzano i blog?

Per intanto, non mi si aggiornano più nei preferiti e devo andare a vedere a manina se hanno pubblicato qualcosa di nuovo…

Advertisements
  1. novembre 18, 2008 alle 21:02

    miiiiii!!!
    la pigriziaaaaaaa!!!! (non tua moglie, proprio la tua dugongolia)
    i borbottiiiii!!!!!!!!!!!!!

    vabbe’. te la sei cercata. mo’ ti mando una mail ogni volta che scrivo un post.

    praticamente stalking :p

  2. novembre 18, 2008 alle 21:09

    Sullepunte: vedi, tu devi aver fatto qualcosa di giusto, fatto sta che i tuoi mi si aggiornano… Perché non lo spieghi anche ai technologically challenged (Rita, Zeus, ancora non so se Expecting)?

  3. novembre 18, 2008 alle 21:12

    non dovrebbero comparire!!!!! mapporc. i feed non sono attivi per i blog privati. questo dice splinder anche per il mio.
    a questo punto mi preoccupo…

  4. novembre 18, 2008 alle 21:19

    Scusa poi, ma il tuo non lo avevi sprivatizzato tempo fa? Credevo fossi ritornata al pubblico…

  5. novembre 18, 2008 alle 21:25

    prima.
    poi mi hanno cercata con link+nome su google e cio’ ha decretato il ritorno alle tenebre

  6. novembre 19, 2008 alle 08:18

    ma no. io riesco a vedere i blog privatizzati. invece il dramma è quando migrano su altre piattaforme, che me ne dimentico.

  7. novembre 19, 2008 alle 10:15

    il fatto di non ricevere gli aggiornamenti è la cosa più noiosa, concordo con te! anche se dover cliccare sull’iconcina è innocuo, non è un gesto meccanico.

    però dovrebbe esserci da qualche parte un comando che consente ai partecipanti al blog di vedere gli aggiornamenti… e se non esiste andrebbe creato! mi farò promotrice di un gruppo di pressione verso Splinder!
    (siamai che mi perdo il mio primo lettore co’ ‘sta storia della privatizzazione!)

  8. novembre 19, 2008 alle 14:14

    ehm, io vi cerco sempre a manina…

  9. novembre 19, 2008 alle 14:34

    exp c’e’. su permessi-moderazione puoi autorizzare i trackback di splinder.

  10. novembre 19, 2008 alle 15:38

    sullepunte, la funzione sembra essere attiva… e allora come mai Boston non vede la pubblicazione degli ultimi post?!

  11. novembre 19, 2008 alle 15:41

    TECHNOLOGICALLY CHALLENGED A CHI?!?

    Che stamattina ho anche imparato a convertire l'”interruzione di riga manuale” in un “segno di paragrafo” e mi son sentita la consulente segreta di billghèits!

    Diglielo te, Sulle, diglielo, che io ho fatto tutto per bene.

    Rita

  12. novembre 19, 2008 alle 16:08

    Technologically challenged a quella che scrive delle cose così! ;-PPP

  13. novembre 19, 2008 alle 16:57

    exp, son pure andata a riguardare. se hai scelto “si” su “invia/ricevi trackback di questo blog” dovresti automaticamente mandare le info. ma era gia’ selezionata quando hai scritto l’ultimo post?
    potrebbe essere che Boston si e’ iscritto ai feed RSS invece che ai trackback per il tuo blog e viceversa per il mio…

  14. novembre 19, 2008 alle 17:02

    comunque, ho provato a mettere exp tra i preferiti e splinder semplicemente mi ignora. ne deduco che non ci ho capito una $^%%a.

  15. novembre 19, 2008 alle 17:11

    Sullepunte, io non uso i feed rss per Splinder, li trovo scomodi. Uso la funzione Preferiti, quella che vedi dalla pagina principale e che non so su che accidenti si basi.

  16. novembre 19, 2008 alle 17:47

    A me mi frega se poi non m’invitano. Non è bello.

  17. novembre 19, 2008 alle 20:02

    Oh insomma, se volete leggere dei geni un minimo di sforzo dovrete pur farlo no?
    (che poi in pvt mi arrivano richieste: “voglio leggerti, sono donna!” Ah sì? Dimostramelo!)

  18. novembre 19, 2008 alle 20:26

    noi fino a qualche mese fa cantavamo “tattiguliiiiatteeeee”

  19. novembre 20, 2008 alle 00:46

    matto81: non essere invitati è sempre la cosa peggiore (Tapparella docet)
    zeus: leggere i geni è sempre un problema. Come minimo, bisogna iniziare da un’amplificazione mediante reazione a catena della polimerasi per garantire una leggibilità affidabile.
    Tordadimele: ancora di là da venire! Troppi suoni sono ancora fuori portata di Davide

  20. novembre 21, 2008 alle 10:37

    Io a parte la privatizzazio di cui già discettai cor bosytoniano temo che parliate di cose arabe che non capisco.
    I feed
    e che so?

  21. novembre 21, 2008 alle 11:21

    la rivolta dei bloggers!!!

  22. novembre 22, 2008 alle 07:43

    Ma privatizzare un blog non è un tantino un ossimoro?
    A.

  23. novembre 22, 2008 alle 12:26

    Anche le donne sono un ossimoro, se è per quello. Di tutto.

  24. novembre 22, 2008 alle 19:09

    So dei feed…ma per ora ho fame!
    Dunque, devo trovare il modo di to feed me 😉

    Bostoniano, con questo commento imbarazzantemente patetico, inauguro le mie visite al Suo blog 🙂 Che saranno assolutamente con la manina, d’accòòòrdòòòòòòòòò?!?

    La saluto,
    augurandoLe un buon sabato sera!

    Suo,
    lieto di essere qui,
    Lord Crespo di Svezia

  25. novembre 24, 2008 alle 10:34

    anche wayne fidanzato è un ossimoro!!!

  26. novembre 24, 2008 alle 13:56

    uh ma voi parlate di cose che non conosco… e sì che scrivo su st’impiccio da 4 anni…

  27. novembre 24, 2008 alle 14:35

    Zaub: cose misteriosissime. Ho imparato la parola, ma mi fermo lì. La uso perché rimane fine.
    Riley: chissà dove si fermeranno…
    Aluya: in effetti sarebbe precisamente uno dei miei punti. Però è vero che, se il blog è l’equivalente telematico della buona vecchia agenda del liceo, c’era chi ci metteva il lucchetto. Qualcuno per poter tirare fuori tutto quello che aveva dentro e controllarne la diffusione. Altri per avere più carisma e sintomatico mistero (avevano pur sempre quindici anni…)
    Wayne: uh… le cose vanno già così male?
    LordCrespo: Sua Grazia è la benvenuta. Si disponga pure a suo piacimento. Perdonerà i nostri modi poco formali; dopo l’indipendenza da re Giorgetto, qui nelle colonie abbiamo abolito i titoli e siamo poco avvezzi a trattare con il sangue blu. Comunque, questo è il posto giusto per gli affamati. Si parla di cibo in almeno metà dei post!
    riley: quasi più un assurdo che un ossimoro… O forse no, “chi disprezza compra”
    pillow: che robba, eh? Non si finisce mai d’imparare. E non ci sono più le mezze stagioni. Una volta qui era tutta campagna… (lo abbattono a “E Sean Connery è più bello adesso che da giovane”)

  28. novembre 24, 2008 alle 17:56

    Preferiti…?
    Wow, ora capisco come fate a stare dietro a tutti.
    Io mi dimentico puntualmente.
    Come so’ tecnologgggica.

  29. novembre 25, 2008 alle 11:27

    in che senso dove si fermeranno? intendi wayne e la tipa in macchina? GUARDONE!!! se lo scopri chiamami!!!

  30. novembre 25, 2008 alle 11:29

    C’è qualcosa che non mi torna nei vostri discorsi…

  31. novembre 25, 2008 alle 14:12

    Riley: era riferito alla rivolta dei blogger
    Wayne: seeee, ti sfugge… A Napoli si dice “Fa’ ‘o scemo pe’ non parti’ a guerra”

  32. novembre 25, 2008 alle 14:36

    Boston, non sfidarmi, o debbo ricordarti che la frutta non sa più di niente…
    Che i giovani di adesso sono tutti maleducati, sporchi e non vanno in chiesa…
    Che i politici, ammazza ammazza so’ tutti una razza (intercambiabile con “è tutto un magna magna”)…
    Per non parlare di tutti ‘sti motorini…

  33. novembre 25, 2008 alle 15:50

    Pillow: però Pippo Baudo è sempre un grande professionista. E la carrà, in effetti, è ancora una bella donna.

  34. novembre 25, 2008 alle 17:07

    ma sì ma sai che c’è, Boston caro, è che prima la televisione era autentica, adesso sono solo sciacquette, culi in vista e quaquaraquà…
    Il varietà, ahh quello sì che era spettacolo!
    vogliamo parlare della franca valeri?

    e oggigiorno non c’è più cavalleria.
    ma, del resto, abbiamo voluto la parità.
    eh sì, ma mica la cafoneria.
    bah.
    si stava meglio quando si stava peggio.

    poi, no, dico: ma il prosciutto a 4 euro? no parliamone

  35. novembre 25, 2008 alle 17:45

    Parole sante, Pillow cara. Qua non si capisce più niente e chissà dove andremo a finire.

  36. novembre 25, 2008 alle 17:51

    ah guardi, da quando è morto Macario……

  37. novembre 25, 2008 alle 18:19

    Che perdita! E Carlo Dapporto?

  38. novembre 26, 2008 alle 08:32

    Guarda, non me ne parlare.

    Comunque, una volta i Baci Perugina si mangiavano in tre morsi, ricordi?
    E ora, guarda qui…dose ridotta, prezzi raddoppiati.
    Mah…. poi dicono che le cose vanno male…

  39. novembre 27, 2008 alle 11:47

    e i panini agli autogrill? per sfamarmi ci vogliono minimo quei 28 , 29 € !!!

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: