Home > Uncategorized > Un’ipotesi come un’altra

Un’ipotesi come un’altra

Scena: camera da letto dei Bostoniani, zona ufficiale di cambio pannolino. Davide è nudo dalla cintola in giù, Pigrazia lo sta cambiando e, nel frattempo, lo intrattiene cantando i successi dello Zecchino d’Oro.

Pigrazia: "Il coccodrillo come fa?"

Davide(non dalla bocca): PROOOOOOOOOOOOOTTTTTTTTTTT!!!

(Più tardi, Pigrazia mi narrerà il fatto dicendo "saresti stato fiero di lui". Devo ammetterlo: è vero.)

Annunci
  1. maggio 14, 2009 alle 06:27

    giusto
    avete uno zoologo artista

  2. maggio 14, 2009 alle 09:08

    era ora che qualcuno ci svelasse l’arcano enigma.

  3. maggio 14, 2009 alle 09:42

    EPIC WIN

  4. utente anonimo
    maggio 14, 2009 alle 10:45

    un novello Germano Mosconi?!!!!

  5. maggio 14, 2009 alle 14:03

    che non le venga mai in mente di chiedergli come fa la puzzola, allora!

  6. maggio 14, 2009 alle 14:22

    YBAN: artista?
    gattosecco: in realtà, l’arcano enigma era stato già svelato qui (consiglio vivamente la visione): http://www.zootoo.com/petnews/oddcouplealligatorfallsinlovew-1270
    frank: duh?
    anonimo: a dire il vero, mi fa pensare più a Tognazzi (http://www.youtube.com/watch?v=WWgBxonEsno)
    Katika: non posso escludere che la risposta non sarebbe più o meno la stessa!

  7. maggio 14, 2009 alle 14:25

    un poeta…il piccolo Bostonano e’ un poeta!

  8. maggio 14, 2009 alle 14:31

    superpomettomel: deve ancora lavorare un po’ sulle rime, in effetti

  9. maggio 14, 2009 alle 15:52

    artista
    un poeta espressionista

  10. maggio 14, 2009 alle 16:14

    Ah però!
    Promette bene il pupo!

  11. maggio 14, 2009 alle 17:27

    ciao!ho trovato il tuo blog per caso ed ho letto alcuni post…non tutti,non cel’avrei fatta!
    ho carpito(eh si,sono intelligente me lo dicono tutti)che vivi in usa…
    io sto iniziando a far nascere un blog in cui attraverso mie personali critiche a fatti,foto,video,spero di dare il via a discussioni riguardo ciò che mi colpisce nel nostro paese…se ti va dagli un occhiata 🙂

  12. maggio 14, 2009 alle 19:02

    :-DDD!!!!!!

    ed elli avea del cul fatto trombetta…
    Sì, questo frugolo è un poeta.

  13. maggio 14, 2009 alle 19:03

    Credevo di aver chiuso il tag del corsivo….mi scuso per eventuali spifferi.
    😉

  14. maggio 14, 2009 alle 19:51

    Caspita, certo che devi esserne fiero!

  15. maggio 14, 2009 alle 20:41

    ah!
    il dono dell’ironia…!

  16. maggio 14, 2009 alle 21:26

    un cultore della musica dodecafonica. Un musicista come il papà. Promette bene er pupetto…

  17. maggio 15, 2009 alle 06:53

    Messi come siam messi, io con Apocalypto che emette gas pesanti, potrei avere una fonte alternativa di energia in casa(senza considerare il discreto apporto del papà, poi..)!Baci Cusèina

  18. maggio 15, 2009 alle 06:57

    “Tromba di culo, sanità di corpo”
    Voci di famiglia assicurano che il bisnonno Biggeri fosse in grado di modularle fino a trarne una sorta di musica. Un po’ come si fa anche coi rutti.
    Diamogli tempo. :))

  19. maggio 15, 2009 alle 17:44

    Esse, aggiungerei: “Mudande piene”.
    Boston, cerca sul TuTubo la versione del Porcodrillo cantata da Gerry Big Flies.

  20. maggio 18, 2009 alle 14:58

    ahahahah

  21. maggio 18, 2009 alle 15:14

    E’ popo mi’ nipote!

  22. maggio 18, 2009 alle 16:07

    allora…’sto coccodrillo come fa?

  23. maggio 18, 2009 alle 16:59

    YBAN: infatti! Quando s’espressiona, devi senti’ che te combina
    ProfA: hai capito, sì? Tesoro di babbo suo…
    Lultimanaif: in bocca al lupo!
    Mirabelle: mi scomodi addirittura Dante? Caspita!
    Vipera: sono orgogliosissimo, infatti. La scelta di tempo è importantissima in questi casi!
    Expecting: fondamentale. Da quel punto di vista, credo che i geni lo favoriscano
    Salvietta: dodecafonica con la seconda o stretta?
    LaCuseina: ma dai? Ti becchi i concerti di oboe e controfagotto?
    ESSE16: massimo rispetto
    Mint: la trovo di tutti ma non di questi… aiutino?
    DiVerde: hehehehehe!
    Pillow: 🙂
    ziacris: il link che avevo fornito al commento 6 in risposta a Gattosecco chiarisce ogni dubbio. Guardatelo, ne vale la pena (povera coccodrilla, però…)

  24. maggio 18, 2009 alle 19:48

    Per quel guanciosissimo briccone, scomodare il Sommo mi pare il minimo 😉

  25. maggio 18, 2009 alle 21:31

    Azzarderei un Pierre Boulez…e vai con l’avanguardia!:-)

  26. maggio 20, 2009 alle 04:20

    risolto l’enigma che attanaglia bambina e mamme canterina da un decennio! Ecco come fa il coccodrillo

  27. maggio 20, 2009 alle 05:36

    Cerca “porcodrillo”.

  28. giugno 8, 2009 alle 19:29

    ihihih
    roty

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: