Home > Uncategorized > We be cool

We be cool

Il cappellino dei Boston Red Sox regalato dalla nonna a coprire una spettinatura da sonno degna di Brian Setzer dei tempi d’oro.
Gli occhiali da sole nuovi, di assoluta tamarrità, da indossare capovolti salvo solerte intervento della mamma.
Gli stivali di gomma blu con le maniglie rosse e le autopompe, riscoperti e affettuosamente infilati (da solo) ieri sera dopo mesi di abbandono, che oggi il sole brilla glorioso ma non provate a mettermi altre scarpe se no faccio una tragedia.

Il Bosto-nano ha un concetto di "fico" tutt’affatto personale, ma che sia ben chiaro che vuole fortemente esserlo.

Advertisements
  1. maggio 19, 2009 alle 14:42

    ma lui e’ fico.

    e poi si chiama personalita’.
    o testa dura, se preferite.
    😉

  2. maggio 19, 2009 alle 14:57

    carisma?!

  3. maggio 19, 2009 alle 15:10

    sullepunte: sugli stivali, sicuramente testa dura!
    giapatoi: e sintomatico mistero (vedi occhiali da sole!)

  4. maggio 19, 2009 alle 15:18

    Scusa eh: berretto, capello scomporto, occhiale da sole e calzatura aggressiva.
    Cosa c’è di più OGGETTIVAMENTE fico di questo?

    Rita

  5. maggio 19, 2009 alle 15:20

    La chitarra elettrica giocattolo della foto dell’estate scorsa? 🙂

  6. maggio 19, 2009 alle 15:31

    ben, anche se sicuramente li sceglie uno alla volta credo che sia molto cool anche l’insieme

  7. maggio 19, 2009 alle 16:04

    E il Blackberry dove lo tiene?
    😛

  8. maggio 19, 2009 alle 17:23

    YBAN: un innato non so che, dici?
    Mirabelle: sarà mio preciso dovere di genitore inculcargli il concetto che il Blackberry è un attrezzo del demonio, una palla al piede che ti impedisce di liberarti del lavoro ovunque tu cerchi di scappare!

  9. maggio 19, 2009 alle 20:05

    Perchè lui è un intellettuale moderno dalla forte personalità…

  10. maggio 19, 2009 alle 21:40

    Meravigliaaa..:-)Il cusèin invece è alla fase in cui glielo dicono le amichette che è figo…non ci posso credereeeee!
    Il fatto che poi la “fighitudine” sia relativa è dimostrato dal fatto che,al parco, più si sono lordati di terra e quant’altro più si piacciono 😦

  11. maggio 19, 2009 alle 22:40

    Ma….Bost, io intendevo questo

  12. maggio 20, 2009 alle 08:51

    il nano e’ figo a prescindere!!

  13. maggio 20, 2009 alle 08:55

    Nuuuuuu dai non chiamarlo nano, che penso a quel…..quel…..BLEAH!

  14. maggio 21, 2009 alle 05:24

    c’aveva pure il broncio scazzato dei veri fichi?
    e comunque se è riuscito a mettersi da solo un paio di stivali da pompiere non è un bambino, è un genio!

  15. maggio 21, 2009 alle 14:40

    fotoooooooooooo

  16. maggio 22, 2009 alle 12:12

    Io trovo assolutamente etico e condivisibile il fatto che nella scelta delle calzature il bosto nano non voglia farsi condizionare dalle intemperie.
    Semo i mejo.

  17. maggio 22, 2009 alle 17:07

    Salvietta: come diceva Sullepunte, “o testa dura, se preferite”
    LaCusèina: cavolo, Davide è popolare a scuola, ma proprio dire che le bambine lo considerino fico non saprei! Hai capito Apocalypto?
    Mirabelle: aaaaah, alles klar
    superpomettomel: posso considerarti una bambina grande che lo considera fico, ai fini della gara di acchiappo col cugino?
    Mirabelle: penso che sia venuto il momento di riprenderci quel che è nostro. “Forza Italia” si grida allo stadio. “Il nano” è uno basso. Quello, smettiamo di chiamarlo come se avessimo paura di pronunciare il suo nome. Guarda com’è facile: “Voldemort”. Visto?
    Kat: sminuisce l’impresa se ti dico che iniziano ad andargli bene adesso, ma che ancora a Natale gli si sfilavano da soli?
    Pillow: magaraaaaaaaaaaaaa
    Zauberei: non posso dichiararmi d’accordo con te e risultare credibile. Negli anni ho preso per il sedere troppe ragazzine che giravano ad agosto con Ugg e minigonna.

  18. maggio 22, 2009 alle 21:00

    E’ ufficiale, ieri il tuo cugino tascabile si è fidanzato.
    Lei:”Giulio, mi sposi?”
    Lui(tracannando the freddo a canna):”Vabbè”
    Poi hanno fatto brindato”alla salutee” coi succhi di frutta sotto gli sguardi attoniti della medesima e consuoceri…
    Cusèina

  19. maggio 23, 2009 alle 12:15

    Hai ragionissima.

    LADROOOOOO!!!!
    PARASSITAAAAAAAA!!!!!
    BIFOLCO ARRICCHITOOOOOO!!!!!

    aaaah, schon besser.
    ;-)))

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: