Home > Uncategorized > Humour nero

Humour nero

Ho letto questo articolo qui (da Repubblica.it)

Mi è venuto da pensare: questo è stato il primo, fatto da super-medici che ci sono stati super-attenti. Ma un giorno si arriverà a farlo abbastanza di routine. Ci saranno casi di medici distratti che invertiranno di posto le braccia così che le mani diano verso l’esterno o peggio che i gomiti pieghino in su e i pollici guardino in giù?

(ho un sacco da fare e non mi va di farlo)

  1. luglio 22, 2009 alle 15:23

    Oddio, e se mi succede a me e sono disponibili solo donatori alti ummetreottanta?!?

    Rita

  2. luglio 22, 2009 alle 15:30

    Beh, il Franklin Zoo sta cercando un gibbone. Potresti proporti.

  3. luglio 22, 2009 alle 15:44

    c’è la vecchissima storiella di un operato, che va a ringraziare il chirurgo per averlo riassestato, sia pure approssimativamente
    meglio storto che morto
    (ma quando l’avrai fatto sarai contento)

  4. luglio 23, 2009 alle 07:22

    sarà progresso quando riassesteranno l’omini.
    Cioè, cervello allocato nella scatola cranica anzichè nella sacca scrotale.
    (sì, aspetto il ciclo. grazie.)

  5. luglio 23, 2009 alle 07:52

    Ussignur! E mia mamma si lamenta che dopo la frattura non riesce più a tenere gli oggetti come prima…

  6. luglio 23, 2009 alle 15:02

    YBAN: non la conosco…
    Pillow: fiorellino dolce, come fai a pretendere che i maschietti tirino il cervello fuori dallo scroto nella stessa frase in cui confessi che il tuo è momentaneamente ostaggio dell’utero? Gli ormoni sono una cosa potente, la razionalità umana è una pia illusione!🙂
    FdV: evvabbè, dai, povera mamma! Lascia che si lamenti, dai…

  7. luglio 23, 2009 alle 16:14

    tu non mi rispetti…

    (la lingua è in utero (cit. Nirvana). Il cervello è ben incastrato tra le orecchie. Screanzato!)

  8. luglio 23, 2009 alle 17:29

    Se mi montassero le braccia a rovescio avrebbero trovato il sistema per smettere di bere.
    A meno che non impari a farlo a testa in giù.

  9. luglio 23, 2009 alle 17:41

    Pillow: stai dicendo che la tua lingua dice cose indipendentemente dal cervello? Saresti tu a non rispettarti, se veramente intendessi questo!
    Mint: naaah, nella peggiore delle ipotesi uno usa la cannuccia. A mali estremi…

  10. luglio 23, 2009 alle 18:27

    Kvesta ficenta rikordare me leccentaria vighnetta ti Sturmtruppen.

  11. luglio 23, 2009 alle 19:46

    Frank, me ne ricordo vagamente tante ma non esattamente quella a cui pensi tu. Però sì, è decisamente una Bonvata.

  12. luglio 24, 2009 alle 04:47

    Io vorrei le orecchie staccabili.
    Che 8 ore ad ascoltare i colleghi gayz che parlano di borsette e depilazioni è troppo per qualcune forma di vita.

    Alice prenotatrice

  13. luglio 24, 2009 alle 09:00

    “dottore, dottore, sono venuto a ringraziarla per avermi ricomposto tutto dopo l’incidente. va tutto bene, sa? l’unico fastidio è che ogni volta che devo fare pipì devo togliermi il cappello!”

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: