Home > Uncategorized > Conversioni senza abiure

Conversioni senza abiure

La romantica immagine di una pentola sul fornello che, piano piano, sobolle fino a che il contenuto (presumibilmente pezzi di carne che richiedono un lungo trattamento tranquillo per diventare teneri) è pronto ovviamente mi suscita dentro sensazioni. Ancora di più me le suscita l’immagine tutta mentale (che non l’ho mai vista davvero) della stessa pentola ma poggiata sul piano di una di quelle che una volta si chiamavano "cucine economiche", pesanti arnesi a legna, metà cucina e metà stufa, che nelle campagne ancora si trovavano a inizio Settanta.

Ma, senza abiurare a queste immagini, capita che qualche invenzione più recente renda in effetti la vita più comoda senza spostare il risultato granché. Della mia passione per la pentola a pressione già si sa, ma la mia scoperta più recente e che promette di rivoluzionare la preparazione di queste cose è il crockpot:

Il bordo nero che esce dal metallo è in realtà un contenitore di terracotta smaltata in cui si mette la roba da cuocere. L’arnese provvede poi a sobollire a bassissima temperatura qualunque cosa ci si metta dentro per OREOREOREORE e a passare automaticamente alla funzione "tieni in caldo" allo scadere del tempo impostato.

Ieri ci ho fatto il ragù alla bolognese. Vero, uno usa anche una padella (nel mio caso due, ne ho fatti due chili abbondanti) per rosolare la roba, che lì dentro rosola minga. Ma poi te lo scordi per tutto il pomeriggio e la sera apri e servi. Non è fantastico? Infili lo spezzatino la sera quando vai a dormire e il giorno dopo ce l’hai pronto da portarti al lavoro? Prevedo meraviglie…

Categorie:Uncategorized Tag:,
  1. ottobre 18, 2009 alle 13:31

    E io che pensavo le avresti fatto mangiare zuppa di cipolle e flan di broccoli!
    Ragù alla bolognese?
    Invidiaaaaaa!!!

  2. ottobre 18, 2009 alle 13:40

    caro mio, le cucine economiche esistono ancora, e ancora si vendono. Tanto che quando noi finalmente riusciremo ad attuare i nostri progetti e fare la taverna cucina al piano sotto, ci metteremo anche una bella cucina economica…..

  3. ottobre 18, 2009 alle 13:45

    ma dove le trovi queste diavolerie?????

  4. ottobre 18, 2009 alle 13:49

    C’entrerebbe un coniglio intero? Holy sarebbe interessato all’acquisto…

  5. ottobre 18, 2009 alle 14:21

    Mitico.
    Le fanno ancora le cucine a legna, mia nonna ne ha presa una due anni fa per mandare in pensione la vecchia economica dopo quarant’anni di servizio.
    Guarda qua:
    http://www.focuscucine.com/SchedaCucinaI.asp?ID=75

  6. ottobre 18, 2009 alle 14:26

     che bellezza di pentola
    si può mettere in lavastoviglie?

  7. ottobre 18, 2009 alle 15:02

    Xan: in effetti, le cipolle nel ragù c’erano eccome, ed è stata anche avvertita della cosa, ma ha mangiato con inaspettato (anche da parte sua!) gusto
    tortadimele: ma dai? Credevo che fossero sparite…
    Exp: in praticamente qualunque posto venda anche roba per la casa, e non costa neanche molto
    Salvietta: senza dubbio. Questo modello ha tipo sette litri di capacità.
    Mint: FIGATA DELLA MADONNA!!! Chissà se è ancora economica, però… In effetti, la prima che ho visto in realtà non era neanche in campagna, ma da una vecchina che abitava a Madrano, nei dintorni di Pergine (TN). Insomma, là sui monti mi sembra quasi più normale
    YBAN: con un po’ di fantasia sì. Il contenitore di coccio si stacca e va dentro come qualunque pentola

  8. ottobre 18, 2009 alle 15:18

    Da noi è usatissima, con un paio di piante vai avanti un anno.
    L’avrei presa anch’io, ma i pellet sono così comodi, non si trova più la casa fredda.
    Ma ne ho una vecchia antenata in baita che fa eccome il suo dovere.

  9. ottobre 18, 2009 alle 15:51

    Buon appetito.

    Sono preoccupata dalla domanda di salvietta… tutto quell’interessa a cucinare un intero coniglio… Oh SOM… sempre!

    ^_^

    A meno che… non voglia aiutare Esse nella cottura del SUO di coniglio, in quel caso… non ci sta tutto nella pentola, tocca farlo a tocchi.

    Stile Dexter… meglio che non vado avanti o passa per istigazione all’omicidio!

    ^_^

  10. ottobre 18, 2009 alle 16:46

    Volare, non ti preoccupare, trattasi di domanda puramente culinaria. Oggi a pranzo Holy  ha cucinato il coniglio, ma gli è venuto troppo secco…
    Peró potrei consigliare ad Esse gli enormi limoni di Soller :-))

  11. ottobre 18, 2009 alle 20:12

    quando sarà tutto pronto vi inviteremo: economica nella stanza sotto, stufa a pellet di .sopra e via..

  12. ottobre 19, 2009 alle 08:03

    io vojo il Bimby!!!!
    Lo vojo tantissimo!!! Ma per averlo devo prima trovare un lavoro remunerativo. Molto.
    (Cmq sta pentola è una figata.)

  13. ottobre 19, 2009 alle 13:28

    opzione "tieni in caldo"… è proprio vero che agli americani non frega un cazzo del riscaldamento globale/ risparmio energetico… a quanto la vendono?😛

    Nina

  14. ottobre 19, 2009 alle 13:56

    Sarà un mostro … partorito da BIMBY?

  15. ottobre 19, 2009 alle 14:24

    Mint: anche il mio amico "coltivatore diretto" andava avanti un anno con un paio di piante
    Volare: tocchi argomenti pericolosissimi!
    Salvietta: "enormi limoni di Soller"? Ma sono anche buoni o sono solo grossi?
    FdV: il Bimbyyyyyy… boh. Le cose che fanno troppe cose mi spaventano. E pensa che la cugina di Pigrazia li vende…
    Nina: una cinquantina di dollari in questa configurazione. Poi ci sono quelle superultamega che ne costano anche di più, ma la differenza di prestazioni non giustifica la differenza di prezzo
    Arietta: no, è molto ma molto più pedestre del Bimby

  16. ottobre 19, 2009 alle 15:13

    Volare tocchi argomenti pericolosissimi

    Bost… non sai quanto.
    O forse lo sai?

    ^_^

  17. ottobre 19, 2009 alle 15:23

    Beh, si parlava di conigli in pentola…

  18. ottobre 19, 2009 alle 15:36

    Per prima cosa devo dire che a me personalmente in questo momento non importa una cicca frusta se i limoni che consiglia Salvietta (ho preso nota, eh. ;-)) sono anche buoni.
    Basta che siano enormi.
    E visto che di certo nella pentola il Coniglio non entra faccio un fischio a Volare e mi faccio dare una mano per ridurlo in porzioni, tanto Dexter lo guardo pure io!

    Adesso possiamo parlare della padella, pardon, pentola.
    La cosa che mi ha colpito di più è stata la storia dello spezzatino che metti su la sera e lo trovi pronto la mattina per la schiscèta.
    Col bimby non dormiresti proprio! Lui quando ha finito di cuocere continua a mescolare (non so se mantiene una temperatura minima, devo rivedere il librozzo) ma nel frattempo ti "chiama" col suo PIRUPI’ PIRUPI’ fino a che non lo spegni.
    Io ho il mostro e quello (gioiosamente) uso, ma l’idea di questa pentola è bella assai. Mi piace!

  19. ottobre 19, 2009 alle 16:08

    ESSE: ma non si può uccidere il PIRUPI’??? Io lo defenestrerei…

  20. ottobre 19, 2009 alle 18:00

    No… e non si abbassa nemmeno il volume!
    Diciamo che è l’unica pecca, valà.

  21. ottobre 19, 2009 alle 22:18

    E visto che di certo nella pentola il Coniglio non entra faccio un fischio a Volare e mi faccio dare una mano per ridurlo in porzioni, tanto Dexter lo guardo pure io!

    Ecco… ma ti sei già vista tutta la terza serie?
    No perché quando si fa il nodo alla cravatta mi è preso un attacco di SOM non indifferente.

    Oh… così se non te la sei vista ora sei curiosa….

    ^_^

  22. ottobre 20, 2009 alle 09:23

    ehm… vado sul concreto e pongo una serie di domande
    capacità in L del suddetto contenitore di terracotta smaltata?
    Ne esistono varie di dimensioni?
    Facilità di lavaggio???
    Costo??
    e… ma dove lo trovo????
    un caro saluto kim

  23. ottobre 20, 2009 alle 14:59

    Kim: 1) la mia, circa otto litri se ricordo bene; 2) sì, questa è fra le più grandi. La media direi si attesta sui cinque-sei litri; 3) dipende dai modelli. Questa è abbastanza facile, stacchi il coccio interno e via; 4) come dicevo sotto, dai quaranta/cinquanta dollari in poi; 5) qui in America, ovunque. È in Europa, che non saprei.

  24. ottobre 20, 2009 alle 21:18

    Tanto per non farmi gli affari miei, per curiostà ho fatto una ricerca. Crock pot o slow cooker:

    http://www.stilcasa.net/itemdetail.cfm?homes&id=183.CSC650E 

    http://www.gioiadellacasa.it/articolo.asp?IDprod=CP658

    Ma qui mi fermo perché attenzione signore e signori, nei commenti a questo articolo che si dipana foto per foto: http://donna.libero.it/fotogallery/un_post_a_tavola/cucina-slow-con-la-crock-pot-fg2165/pg1.phtml  una settimana fa una sciurètta ha scritto che si trova al "lidol" (quindi presumo Lidl) a 20 EURO!

  25. ottobre 21, 2009 alle 00:39

    nin so nin so, mi trovi scettico. Ma e’ venuto buono il ragu’?
    palbi

  26. ottobre 21, 2009 alle 01:28

    Esse: gran bella presa. È molto più piccola della mia, il che giustifica un prezzo minore, ma di così minore non avrei pensato.
    Palbi: ottimo. Rimangiato ieri sera (ne sono uscite quattordici porzioni, quindi ne abbiamo ancora in freezer) con enorme soddisfazione.

  27. ottobre 21, 2009 alle 19:17

    Bostoniano grazie per le informazioni, chissà che nn la trovi anche qui in Belgio…
    un caro saluto
    kim

  28. ottobre 22, 2009 alle 09:45

    la voglio.

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: