Home > Uncategorized > Prima pillola dal ritorno a casa

Prima pillola dal ritorno a casa

No, questa merita. Davide è uscito dalla vasca, è sdraiato sul letto, scartato dal suo asciugamano e in attesa di essere pannolinato e impigiamato. Pigrazia gli sta applicando della crema idratante sul sedere, zona ad alto tasso di screpolature e conseguenti grattate a sangue. Alla sua età odiavo la crema, Davide apparentemente la ama moltissimo e si fa dare il barattolo. Si asperge di crema il torace possente, quindi dichiara:

"Mamma, look!!! I’m very strong!!!"

Questo ci finisce su un palco con un perizomino leopardato a fare le pose…

  1. febbraio 19, 2010 alle 06:27

    No, dico… L’avete mangiato di baci almeno due volte a testa?
    Poi, magari su un palco no, ma bello com’è, alzare qualche soldo facendo il modello… Dovrà pur pagarsi il master in matematica al MIT, no? Ce l’avete dietro casa….  ;-)))))
    Bye. L.

  2. febbraio 19, 2010 alle 07:46

    ti ha già sfidato alla lotta?
    ciao 

  3. febbraio 19, 2010 alle 09:51

    Fantatico! So che cercano un nuovo membro per il rilancio dei Take That, fateci un pensierino…

    Zooey

  4. febbraio 19, 2010 alle 10:54

    Ja hai fatto vedere Magnolia?
    :)))
    Anche pipikke è su quella china – anche se secondo me me farà
    Mamma look! Indi lancerà la crema per terra lontanissimo.
    Bau.

  5. febbraio 19, 2010 alle 11:09

    TROPPO BELLO! TROPPO STRONG!
    vorremmo vedere le foto

    baci al pupo

  6. febbraio 19, 2010 alle 11:12

    Ma che bello che è!!

  7. febbraio 19, 2010 alle 12:46

    Ha visto te che lo facevi?🙂

  8. febbraio 19, 2010 alle 14:18

    Lemny: continui a sperarci tu, eh? Le possibilità sono davvero poche, dato quanto sono zucchine i genitori quando si tratta di numeri (Sullepunte potrà testimoniare)
    YBAN: è capitato, sì🙂
    Zooey: naaah, carriera solista come Robbie Williams
    ZXaub: bau a te!
    Lublu: guarda, siamo imperdonabili, ma non riusciamo a diventare dei genitori fotografanti. Già tanto che io faccia qualche cronaca ogni tanto…
    svivi:🙂
    Winter: a parte che, come ho detto, odio la crema, ma se avesse cercato di imitare me si sarebbe palleggiato il pacco

  9. febbraio 19, 2010 alle 14:41

    io posso senz’altro confermare che un master di mate al mit non puo’ che farne un uomo triste e incattivito. per fortuna a boston ci son 300 universita’.
    (cmq dai che i limiti dei genitori non ricadono sui figli, le passioni si tramandano ma gli odii non sempre)

  10. febbraio 19, 2010 alle 15:01

    and, btw, he’s very strong😉

  11. febbraio 19, 2010 alle 15:02

    sto piccoletto qui ci da un sacco di soddisfazioni!!

  12. febbraio 19, 2010 alle 21:44

    coraggio, puoi sempre augurarti che quando sarà il momento il leopardato non sarà più di moda. tigrato magari…

  13. febbraio 20, 2010 alle 14:17

    semplicemente un mito!!!😀

  14. febbraio 21, 2010 alle 00:36

    Sai quanto sarà contento il Leoparding, quando lo saprà…
    :o)

  15. febbraio 22, 2010 alle 09:13

    Cusèin, si comincia con la pasta di Fissan e si finisce col darsi l’olio a fiaschi sul palco di Mister Olympia…Troppo forte il Boston-cusèinano!!
    Baci Cusèina..

  16. febbraio 22, 2010 alle 17:24

    io mi sarei sciolta!
    troppo da "vero uomo che non deve chiedere mai"!!!

  17. febbraio 22, 2010 alle 18:48

    sullepunte: mah, staremo a vedere. Per ora mi sembra capa fresca come i suoi
    superpomettomela: di che essere orgoglioni, eh?
    Kat: semplicemente nero lucido.
    Monna: semplicemente un fanatico!
    Xan: ops… magari gli facciamo cambiare fantasia, dai
    LaCusèina: ma dove le imparano?
    ilmaredentrome: noi ci siamo limitati a sghignazzare, ti dirò

  18. febbraio 23, 2010 alle 06:16

    un futuro Full Monty

  19. febbraio 23, 2010 alle 15:42

    Troppo cool!

  20. febbraio 23, 2010 alle 15:50

    ziacris: ma pure presente. Hai presente, convincere un bambino nudo che deve rivestirsi?
    Dora: troppo tacky, direi!🙂

  21. febbraio 25, 2010 alle 23:02

    Se la corte a tuo figlio non fosse così spietata…

    Se non fossi così tanto fidanzata…

  22. febbraio 26, 2010 alle 14:11

    Meche: fino a che Sullepunte potrà approfittare della sua posizione di vantaggio, mi sa che la competizione sarà a senso unico

  23. febbraio 27, 2010 alle 23:31

    tu stai insinuando che quando non mi avra’ davanti un paio d’ore ogni settimana si scordera’ di me, eh?

    vedremo…

  24. febbraio 28, 2010 alle 00:20

    Io non insinuo nulla e non mi azzardo a fare previsioni sul dopo. Io AFFERMO che, finché hai quelle due ore a settimana di vantaggio, SICURAMENTE non ce n’è per nessun’altra pretendente. Nega se puoi!

  25. febbraio 28, 2010 alle 02:02

    a me pare che vinca di molto la ex-compagna d’asilo. anche se lui ama un po’ tutte, mi pare😉

  26. febbraio 28, 2010 alle 14:04

    Oh, quella… sì, ha qualche vantaggio, ma è vera anche la tua conclusione: lui le ama tutte. Vi ama tutte.

  27. febbraio 28, 2010 alle 22:07

    "Mamma" l’ha detto proprio così in italiano, o era "mama"?
    Insomma, mi cresce bilingue ‘sto pupo oppure no?😉

  28. febbraio 28, 2010 alle 23:00

    Tranquillo Archie, il pupo sta crescendo addirittura trilingue (la sua maestra è messicana).

  29. marzo 1, 2010 alle 12:12

    cresce bene il pupo direi!!

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: