Home > Uncategorized > FIIIIIIII!!!

FIIIIIIII!!!

A me un’endoscopia fa venire fortemente in mente un’immagine. Immaginate la grafica di una stampa vittoriana. Da un lato, uno che pare John Cleese quando si veste da inglese, tipo in Fawlty Towers, o ancora meglio quando fa lo sketch del Ministry of Silly Walks:

Dall’altra, un personaggio da stampa vittoriana, con tanto di favoriti, cappello a cilindro e marsina. Questo secondo personaggio è piegato in avanti, con i pantaloni calati e il sedere che gli sbuca fra le code della marsina. John Cleese, con aria ammiccante da personaggio vittoriano, è lì che guarda intento in un tubo che entra nel sedere di quell’altro (che, tolta la grafica grottesca, è esattamente quel che succede durante un’endoscopia).

No, per dire che, per fortuna, stavolta me la sono scansata ("stavolta" perché ho la sfortuna di una precedente esperienza). La dottoressa si è limitata a molto meno. Però, lo stesso, mi chiedo perché con questi figli di buona donna la cosa debba essere sempre a tradimento: "E sua moglie come sta? La gravidanza tutto bene?" "Sì, mi dice che sta andando molto meglio che con la priiiii!!!!" Ci manca solo che il dottore faccia un bel fischio, tipo come facevano i Giancattivi in "A ovest di Paperino".

  1. maggio 11, 2010 alle 06:18

    lo fanno a tuo favore, per farti distrarre e rilassare

  2. maggio 11, 2010 alle 12:41

    Infatti mi pare rilassatissimo.Rita

  3. maggio 11, 2010 alle 13:45

    Mah… L'unica cosa che mi viene da dire è che, al di là della strategia, la tecnica d'indagine "a dito, a posteriori" è quanto di più avanzato: fonde aspetti analogici e digitali.

  4. utente anonimo
    maggio 11, 2010 alle 18:16

    Evidenzierei soprattutto gli aspetti analogici Adele

  5. maggio 12, 2010 alle 02:01

    ma vuoi dirmi che ti e' capitato questo???  looolhttp://bit.ly/14Mk12palbi

  6. maggio 12, 2010 alle 05:48

    "Priiiii" mi ha fatto schiantare:))))

  7. maggio 12, 2010 alle 09:25

    tutto sta la prima volta…

  8. maggio 12, 2010 alle 11:59

    Perché così sei rilassato."Ooooooh, che c'è fuori dalla finestra?""ARGH!"

  9. maggio 12, 2010 alle 15:05

    Palbi: ma no, c'erano delle differenze sostanziali! Ad esempio, nel mio caso non era per la prostata.Gattosecco: il grande KanemuKKha la illustra così

  10. maggio 13, 2010 alle 08:18

    Magari lo sai già, ma in caso contrario, sappi che c'è la possibilità di fare lo stesso esame ingoiando una "capsula-telecamera" che registra un filmato che poi viene letto. In Italia, al Gemelli, questa metodica sarà disponibile da Settembre (almeno così hanno detto); nulla di strano che negli USA  lo sia già. In bocca al lupo.Bye. L.

  11. maggio 13, 2010 alle 13:47

    Uhm, spero che le telecamerine siano monouso, perché altrimenti mandarne giù una che non sia di primo passaggio mi sarebbe altrettanto sgradito di un tubo su per il sedere. Comunque, in USA è tutto disponibile purché paghi. Non credo che il mio piano assicurativo coprirebbe la telecamerina, essendoci un'alternativa più economica che costa solo un po' di fastidio a me ma fa risparmiare l'assicurazione. Dal loro punto di vista, il problema della scelta fra le due alternative non si pone neanche.

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: