Home > Uncategorized > Siamo nati per soffrire, almeno scegliamo il come

Siamo nati per soffrire, almeno scegliamo il come

"Allora, che cosa pensavi di mangiare stasera?"
"Ho tirato fuori del petto di pollo"
"E se…"
"Ti fermo subito: è a fettine sottili"
"Ah. Beh, potrei farli arrotolati con una fettina di bacon e una foglia di salvia e farli sulla brace…"
"Ma no. Sono pochi per la brace, e poi stasera non riesco ad andare a yoga. Devo espiare, bisogna mangiare leggero. Falli sulla piastra"

E insomma, pare che tocca soffrì. Pollo alla griglia e insalatina. Beh, l' "insalatina" se non altro è quella che coltiva la vicina in giardino, mezz'ora prima sta per terra e mezz'ora dopo è a tavola, con tutte quelle varietà tanto saporite, quei ravanelli micidiali, i cipollotti appena presi… Però poco, come consolazione.

Che cos'abbiamo di un po' diverso.

Menta.

Che ci faccio con la menta? Vediamo un po'… "Mescolare allo yogurt" Non se ne parla, niente yogurt. "Fare le cosce di pollo in grossi pezzi", come no: io ho sottili fettine di petto, se stamo proprio a capi'. "Marinare per almeno 4 ore"… seee, vabbe', ne riparliamo a mezzanotte?

Uffa…

OK, improvvisiamo. Una bella manciatona di foglie di menta verde. Lime, certamente. Succo di uno. Poi? Una cosa tipo pesto? Olio, aglio? Poco, eh, che qui non si digerisce bene. Mezzo spicchio piccolo, senza germoglio, che quello ti rimane sullo stomaco a vita. E, a questo punto, perché non delle mandorle? Cinque o sei, dai. E ci vuole una bottarella di vivacità. Peperoncino di cajenna in polvere? Perché no, non lo uso mai, manco so bene di che cosa sappia.

Dentro nel minipimer… Ma guarda che buffo: olio, lime e mandorle fanno 'sta cremina densa gialla, le foglie di menta danno 'sto tono di verde… assaggiamo un po'…  OK, la prossima volta MENO peperoncino, però dai, è sopportabile.

Grigliamo il pollo, un minuto per parte sulla piastra ROVENTE. Spalmiamo con il pesto di menta. Assaggiamo.

Oh, piuttosto che espiare per l'accidia di una cosa insapore, meglio farlo soffrendo per una bomba di profumi e piccante come questa qui. Almeno, gli atti masochistici possono anche regalare piaceri inaspettati.

(EPILOGO: Pigrazia si sta scofanando un secchiello di gelato "caramel cone", con pezzi di caramello, cono sbriciolato e cioccolato. Perché ha espiato )

  1. giugno 9, 2011 alle 02:08

    ma che carogna!
    "e poi stasera non riesco ad andare a yoga" va letto come "visto che Alessandro sta come un pazzo (troppo caldo? o semplicemente Alessandro?) evito di farti cadere in crisi andando in palestra per la seconda lezione a una settimana dalla prima" (considerando che ho preso un apparentemente vantaggiosissimo groupon di tre settimane pensando a una terapia intensiva pre-costume, è abbastanza frustrante).
    E visto che per la prossima lezione, a questo punto, mi tocca riportare il diabolico fanciullo alla baby sitter della palestra che la settimana scorsa mi è venuta a cercare in bagno allo scadere preciso della prima delle due ore pagate per dirmi che lui era lì che si strappava i capelli (cosa che fa anche con me, se non lo prendo in braccio), non mi pare di aver altro da espiare, ma di meritare pienamente il mio Caramel Cone!

  2. giugno 9, 2011 alle 02:25

    ehm…

    vabbe', solidarieta' al caramel cone.

  3. giugno 9, 2011 alle 04:07

    pigrazia: se lo prendi in braccio ripetutamente (quella cinquantina di volte in due ore) e vai su e giù per le scale, Alessandro conta come la palestra
    si vizierà un poco, forse
    Bos: io uso molto peperoncino dolce in polvere e un pizzico appena di caienna – vien bene
    ciao

  4. utente anonimo
    giugno 9, 2011 alle 05:50

    ma anche io voglio espiare con un petto di pollo del genere!!!

    adoro gli esperimenti culinari🙂

    Fabiana
    http://www.creativando-creativando.blogspot.com/

  5. giugno 9, 2011 alle 08:15

    Anche io come yet uso il peperoncino dolce in polvere, ormai ne sono diventata dipendente. I sughi, le salse e le zuppe guadagnano 1000 punti.

    @Pigrazia: cosí si fa!

  6. giugno 9, 2011 alle 09:57

    quanto me piascete…

  7. giugno 9, 2011 alle 11:00

    peperoncino di cayenna.
    vabbe'.

    Nina

  8. giugno 9, 2011 alle 13:07

    uuuh, ho giusto un bel vasone di menta sul terrazzo..e il petto di pollo dove ci sono bimbi, si sa, non manca mai;-)
    Anche se stasera si va di impepata di cozze..yuhuuuuu!
    PIGRAZIA:scofanatelo tutto il caramel cone…è più che meritato, qui si fa della facile ironia!
    Cusèina

  9. giugno 9, 2011 alle 13:15

    Grazie a tutti per la solidarietà.
    Magari su 21 giorni pagati riesco a farci 3 ore di lezione, e smaltisco un cucchiaio del barattolino che fa da antidoto alle mie frustrazioni. Il resto lo cammelleró addosso insieme al piccolo mostro.
    Cuseina, ti prego, non parlarmi di impepate di cozze, che mi scatta la sindrome dell’emigrante di meroliana memoria: il cuore mi sanguina e gli occhi mi si riempiono di lacrime

  10. giugno 9, 2011 alle 13:25

    Pigrazia: mi dispiace che la prendi così😦 qui si scherzava. E si è cercato di mandarti a yoga 4-5 volte. E sai che il caramel cone non te lo avrei negato neanche avessi fatto la variante doppio bacon.
    Sullepunte: ma certo😉
    YBAN, Salvietta: peperone dolce in polvere? Paprika, in pratica?
    Fabiana:🙂
    Pillow:🙂 Sandra e Raimondo
    Nina: eh. Perché?
    Cusèina: io l'impepata di cozze non te la invidio (purtroppo per me), Pigrazia sì. Mi sa che te la mando per cena.

  11. giugno 9, 2011 alle 13:25

    Pigrazia 2: QED

  12. giugno 9, 2011 alle 16:20

    il mio si chiama pimentón dulce e me lo porta la morosa di mio figlio dalla galizia
    comunque sì, è paprika

  13. giugno 9, 2011 alle 18:05

    YBAN: grazie. Ah, per la cronaca: quel (inserire epiteto a piacere) di Alessandro non si fa prendere in braccio 50 volte in due ore. Piuttosto, in due ore non c'è verso di metterlo giù un momento. Che vada agli atti: fuori dallo scherzo, sono pienamente cosciente del mazzo che Pigrazia si fa quasi da sola con quei dieci chili di tirannia.

  14. giugno 9, 2011 alle 19:59

    Pigrazia tutta la mia stima e comprensione!!! visto che siete in America io ti consiglio anche Hageen Dazs vaniglia con biscotti al cacao…io non posso più mangiarlo ma lo compro per lozorro…e se non è amore questo ;)))

    ps è sparito un mio primo commento…ufffff

  15. giugno 10, 2011 alle 07:32

    Quoto Yet, si é paprika, anche se io trovo il sapore del pimentón dulce, piú, come dire…morbido

  16. giugno 10, 2011 alle 10:01

    Se non fosse stata un po' fuori mano, Pigrazia alla mia mensa l'avrei molto gradita!Per te avrei rimediato con tigella, salame e battuto …:-)Cusèina

  17. giugno 10, 2011 alle 17:28

    Una donna votata al martirio.🙂

  1. No trackbacks yet.

Emmò, ariccontateme quarcosa VOI!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: